Cristiano Ronaldo (Ansa)
Cristiano Ronaldo (Ansa)

Torino, 14 ottobre 2020 - Cristiano Ronaldo trascorrerà il periodo di isolamento in Italia. Il fuoriclasse della Juventus, risultato positivo al coronavirus dopo il tampone eseguito ieri nel ritiro della nazionale portoghese, ha scelto di tornare a Torino per passare a casa il suo periodo di quarantena. Il quotidiano A Bola ha riportato come le autorità sanitarie abbiano dato il via libera alla sua partenza verso il Bel Paese, dove è già atterrato dopo un volo sanitario autorizzato.

Leggi anche: El Sharaawy falso positivo

Ronaldo si trovava alla Cidade do Futbol, il centro d'allenamento del Portogallo, per via degli impegni in Nations League con la sua nazionale. L'attaccante bianconero aveva disputato l'amichevole tra Portogallo e Francia solamente due giorni prima di risultare affetto da COVID-19. Il calciatore è asintomatico e sta bene, ma dovrà attendere l'esito del doppio tampone che svolgerà tra una decina di giorni per tornare sul terreno di gioco sotto gli ordini di Andrea Pirlo.

Anche McKennie positivo

Dopo CR7, c'è un altro caso di positività in casa bianconera. Si tratta di Weston McKennie. Il club bianconero ha comunicato con una nota che, "nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, e' emersa la positività al Covid 19 del giocatore Weston McKennie". Per questo, in osservazione del protocollo, "il gruppo squadra entra da questa sera in isolamento fiduciario. Questa procedura permetterà a tutti i soggetti negativi ai controlli di svolgere la regolare attività di allenamento e di partita, ma non consentirà contatti con l'esterno del gruppo. La società è in costante contatto con le autorità sanitarie competenti".

Anche nell'Under 23 della Juve spuntano altri casi. Dopo quello del tecnico Lamberto Zauli, ecco due altri casi che riguardano il calciatore Luca Rosa e un membro dello staff.

Quattro contagiati a Parma

Nuovi casi di positività in serie A, questa volta al Parma. La società ducale ha comunicato di avere 4 calciatori positivi al Covid dopo gli ultimi tamponi effettuati dal gruppo squadra. "Il Parma Calcio 1913 - è scritto in una nota - comunica che l`ultima serie di controlli ha evidenziato quattro casi di positività al Covid-19 relativamente ad atleti del gruppo squadra. I quattro calciatori (di cui uno leggermente sintomatico e gli altri tre asintomatici) sono stati prontamente isolati secondo le direttive federali e ministeriali. La società comunica altresì che tutti gli altri membri del suddetto gruppo squadra sono risultati negativi ai test Covid-19. In ossequio alla normativa e al protocollo, e d'accordo con le autorità sanitarie competenti, il gruppo squadra ha già iniziato l`isolamento fiduciario, con la possibilità di svolgere la regolare attività di allenamento per tutti gli atleti negativi senza avere alcun contatto con l`esterno".