Cristiano Ronaldo alla Juve (Ansa)
Cristiano Ronaldo alla Juve (Ansa)

Torino, 10 luglio 2018  - Cristiano Ronaldo alla Juventus. La comunicazione ufficiale è arrivata dal Real Madrid. Nessuna sopresa rispetto a quanto già ampiamente scritto sull'accordo del secolo: è stato Ronaldo a chiedere di andarsene, mossa che consente alla Juventus di acquistarlo per 'soli' 100 milioni di euro. Ingaggio per il giocatore: 30 milioni all'anno per i prossimi 4 anni. Cifre folli? Dipende da che punto di vista si osservano: l'entusiasmo per l'arrivo di CR7 ha fatto salire il titolo bianconero in Borsa di oltre il 30% (oggi ha chiuso con un rialzo del 5,77%). La campagna abbonamenti e l'indotto faranno il resto, soprattutto in vista Champions League. 

L'immagine postata sul sito della Juve per annunciare l'arrivo di Cristiano Ronaldo

Un segnale importante di quanto la vicenda fosse prossima alla conclusione è stata la partenza del presidente juventino Andrea Agnelli verso la Grecia. Stamattina Agnelli e la compagna Deniz Akalin sono stati fotografati all'aeroporto di Pisa mentre salivano su un volo privato, diretti - appunto - in Grecia dove, guarda caso, anche CR7 è in vacanza. Nel frattempo il vincitore di 5 Pallone d'oro ha resistito anche alla ultima chiamata da Madrid: quella che gli è arrivata dal neoallenatore del Real, Julen Lopetegui, che ha cercato di convinverlo a restare nei merengues. Niente da fare, per la gioia dei tifosi juventini. 

All'incontro fra Ronaldo e Agnelli, nell'esclusivo resort di Costa Navarino, nel Peloponneso, ha preso parte anche Jorge Mendes, il procuratore del calciatore, che oggi ha già incontrato a Madrid anche il presidente del Real, Florentino Perez. I dirigenti della Juve, il dg Beppe Marotta e il ds Fabio Paratici sono invece a Milano, pronti a partire per Madrid per la firma dell'accordo.

IL COMUNICATO DEL REAL - Nel comunicato ufficiale si sottolinea che il club madrileno "in accordo con la volontà e le richieste avanzate dal giocatore, ha raggiunto un'intesa per il trasferimento del giocatore alla Juventus". "Per il Real - conclude il comunicato - Cristiano Ronaldo sarà sempre uno dei grandi simboli e un riferimento unico per le prossime generazioni: il Real sarà sempre la sua casa". "I tuoi gol, i tuoi numeri e tutto ciò che abbiamo vinto insieme parlano da soli. Ti sei guadagnato un posto speciale nella storia del Real Madrid", scrive invece il capitano dei 'blancos' Sergio Ramos su Twitter.

LA LETTERA DI CR7 - Il portoghese, dal canto suo, chiede ai tifosi delle merengues di comprendere la sua decisione di trasferirsi. "È arrivato il momento di aprire una nuova tappa nella mia vita e per questo ho chiesto al Real di accettare la mia cessione", scrive infatti CR7 in una lunga lettera pubblicata sul sito del club delle merengues. "Il Real ha conquistato il mio cuore e non smetterò mai di dire grazie: ma ho riflettuto molto e so che è arrivato il momento di cominciare un nuovo ciclo". L'attaccante ringrazia tutti: "Ho solo sentimenti di enorme gratitudine per questo club e per questa città. Posso solo ringraziare tutti per l'amore e l'affetto che ho ricevuto". E ancora: "Sono stati 9 anni assolutamente meravigliosi, unici. È un momento emozionante per me, pieno di considerazione ma anche duro perché il Real Madrid è un club che non dimenticherò mai". Dopo aver ricordato tutti i trofei vinti sia di squadra che personali ( le 3 Champions di fila, i 4 Palloni d'Oro), Ronaldo ringrazia infine "il favoloso spogliatoio e il calore di una tifoseria incredibile".

LE CIFRE - E anche la Juventus annuncia l'acquisto del 33enne campione portoghese. L'accordo, si legge nel comunicato del club bianconero, è stato raggiunto "a fronte di un corrispettivo di 100 milioni, pagabili in due esercizi, oltre il contributo di solidarietà previsto dal regolamento Fifa e oneri accessori per 12 milioni". Il contratto quadriennale legherà il giocatore alla Juve "fino al 30 giugno 2022". 

IL SALUTO DEI NEO COMPAGNI - "Siamo felici e basta", è il solo commento che il direttore generale bianconero Giuseppe Marotta rilascia ai micorfoni di Sky Sport. E felici sembrano essere in effetti i neo compagni di squadra. "Benvenuto a Torino, Cristiano", è il saluto di Sami Khedira, che in passato ha giocato con CR7 al Real. "Abbiamo visssuto grandi giorni insieme a Madrid, non vedo l'ora di tornare a lvaorare con te. Questo è un giorno speciale per la Juve". L'altro bianconero Paulo Dybala invece scrive un tweet in italiano, spagnolo e portoghese. 

MALAGO' E MICCICHE' -  Fra i primissimi a commentare anche il presidente del Coni. "Tutti i fuoriclasse, in qualsiasi sport di squadra, che vengono a giocare in Italia migliorano il nostro sistema sportivo e arricchiscono l'offerta dando spazio oggettivamente ad un appeal che forse si era perso negli ultimi tempi", dice Giovanni Malagò, per il quale "ci sarà più interesse da parte delle aziende e la gente andrà più volentieri negli stadi. Su questo non c'è dubbio". E parla di "un'operazione storica non solo per la Juve e la città di Torino, ma anche per lo sport italiano" il presidente della Lega Serie A, Gaetano Miccichè, esprimendo le proprie congratulazioni al presidente Andrea Agnelli. "A beneficiarne sarà il sistema calcio italiano nel suo insieme non solo in termini di spettacolo e competizione, ma anche per quanto riguarda la creazione di valore del settore", sottolinea ancoraè.