23 apr 2022

Cristiano Ronaldo torna e segna in Arsenal-Manchester United dopo la morte del figlio

Al 7' (numero di maglia di CR7) tutti i piedi ad Emirates per il portoghese che al 34' trova anche la via del gol. Il finale sorride ai Gunners (3-1)

francesco bocchini
Sport
Manchester United's Portuguese striker Cristiano Ronaldo (2nd R) shoots past Arsenal's English goalkeeper Aaron Ramsdale to score their first goal during the English Premier League football match between Arsenal and Manchester United at the Emirates Stadium in London on April 23, 2022. (Photo by Glyn KIRK / AFP) / RESTRICTED TO EDITORIAL USE. No use with unauthorized audio, video, data, fixture lists, club/league logos or 'live' services. Online in-match use limited to 120 images. An additional 40 images may be used in extra time. No video emulation. Social media in-match use limited to 120 images. An additional 40 images may be used in extra time. No use in betting publications, games or single club/league/player publications. /
Arsenal-Manchester United, Cristiano Ronaldo batte Ramsdale (Ansa)

Roma, 23 aprile 2022 - Minuti 7 e 34. Sono stati quelli più emozionanti all'Emirates Stadium, dove nel pomeriggio si giocava Arsenal-Manchester United. A pochi giorni di distanza dalla morte del figlio maschio durante il parto gemellare della moglie Georgina Rodriguez, Cristiano Ronaldo è tornato per la prima volta in campo. Aveva saltato la sfida ad Anfield Road contro il Liverpool: troppo grande il dolore per riuscire a disputare il match. Il campione portoghese si è fatto forza e, con il lutto al braccio, si è presentato in casa dell'Arsenal. E i sostenitori dei Gunners, così come accaduto con quelli del Liverpool, non hanno mancato di fargli sentire tutto il loro supporto, a dimostrazione di come il tifo passi in secondo piano di fronte a certe disgrazie. Al 7' il pubblico si è alzato in piedi per tributare un lungo applauso per CR7, che ha ringraziato. 

Champions lontana

Pochi giri di lancette più tardi, ecco il secondo momento da brividi della sfida, quando al 34' l'ex Juventus ha sfruttato un cross dalla sinistra per segnare. Esultanza contenuta, viso tirato e uno sguardo al cielo. Per il cinque volte Pallone d'Oro evidentemente non un gol come tutti gli altri, anche se non è bastato per evitare la sconfitta della sua squadra. Alla fine infatti lo United è uscito sconfitto 3-1 (a segno Tavares, Saka e Xhaka) e adesso le speranze Champions dei Red Devils si riducono. Per il lusitano si è trattata della 21° rete stagionale, la 15° in Premier League. 

Leggi anche: United, Pogba non rinnoverà

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?