Cristiano Ronaldo e Georgina Rodriguez, fuori dal Tribunale di Madrid

Madrid, 22 gennaio 2019 - "Tutto perfetto". Cristiano Ronaldo è uscito dal Tribunale di Madrid con un gran sorriso e il gesto del pollice in su. Segno che le cose sono andate esattamente come ipotizzato alla vigilia. Nessuna brutta sorpresa per il portoghese che, accompagnato dalla fidanzata Georgina Rodríguez, si è presentato davanti alla Sezione 17 dell'Audiencia Provincial per risolvere la vicenda con il Fisco spagnolo. Il caso è si chiuso con CR7 che ha patteggiato la condanna a 24 mesi di reclusione (da non scontare in quanto incensurato) e la multa da 18,8 milioni di euro per i quattro reati fiscali tra il 2011 e il 2014 di cui era accusato.

Ad aspettare poi il campione della Juventus fuori dal Palazzo di Giustizia tantissimi fra giornalisti, fotografi e tifosi (più qualche contestatore). L'attaccante bianconero non si è sottratto alla curiosità dei presenti, o almeno non ha potuto, visto che le autorità spagnole gli hanno negato l'uscita dal retro. Ronaldo, mano nella mano con Georgina (entrambi elegantissimi), ha concesso sorrisi, preferendo però non rispondere alle domande sul Real Madrid. Non c'è tempo infatti per ripensare al passato, perché l'esperienza ai Blancos rappresenta ormai un capitolo chiuso della vita di Cristiano. E da oggi lo sono anche i problemi fiscali: CR7 torna a Torino con una maggiore serenità.