Marouane Fellaini
Marouane Fellaini

Jinan, 14 aprile 2020 – Tre settimane di cura in ospedale, ma alla fine Marouane Fellaini sta meglio ed è stato dimesso. Il centrocampista belga era risultato positivo a fine marzo, di fatto è stato uno dei pochi giocatori contagiati del campionato cinese, ma oggi il suo club, il Shandong Luneng, ha potuto comunicare la dimissione dall’ospedale. Le sue condizioni sono buone e ora osserverà i canonici 14 giorni di quarantena.

Fellaini ha contratto il virus sul finire di marzo, il 22 infatti il giocatore annunciava pubblicamente su Instagram di essere risultato positivo e che era stato ricoverato in ospedale per le cure, anche se non in condizioni critiche. In Cina, per quanto riguarda i professionisti, quasi tutti i contagi sono derivati dall’estero: Fellaini in quel periodo era ritornato da poco a Shanghai dopo una settimana a Singapore e le vacanze trascorse a Dubai.

Proprio qui il giocatore belga ex Manchester United, secondo quanto aveva riportato il Daily Mail, avrebbe contratto il virus. Una volta rientrato a Jinan, città cinese di oltre 7 milioni di abitanti, Fellaini è stato poi trovato positivo e ricoverato in ospedale per le cure. Ora sta bene e prima di tornare ad allenarsi osserverà due settimane di quarantena.