Gabriele Gravina
Gabriele Gravina

Roma, 18 aprile 2020 - La Figc continua a muoversi concretamente in direzione di una ripresa degli allenamenti di serie A già per il 4 maggio. Nei giorni scorsi, la Commissione medico scientifica della Federazione, assieme a un altro gruppo di esperti, ha stilato il protocollo con le misure di sicurezza da adottare da parte delle varie società prima e durante la ripartenza dell'attività. Protocollo che in giornata è stato inviato dal presidente Gabriele Gravina ai ministri dello Sport e della Salute, Vincenzo Spadafora e Roberto Speranza, a cui toccherà valutarlo e dare una risposta. 

Dal canto suo, la Federazione confida nel via libera, così da poter iniziare i vari test in programma (quello molecolare rapido e sierologico, un’anamnesi accurata, una visita clinica ed esami strumentali e del sangue) prima di cominciare con le sedute di allenamento e i ritiri. Che saranno necessariamente in modalità permanente e chiusa, in modo da evitare rischi di contagio. Inoltre, la Figc ha fatto sapere che centri sportivi, palestre, spogliatoi e alberghi (soluzione da adottare da parte di quei club che non hanno una propria sede per il ritiro) dovranno essere sanificati.