Domenica 14 Luglio 2024
PAOLO GRILLI
Calcio

Cori razzisti a Lukaku in Juventus-Inter: Daspo per 171 tifosi bianconeri. E in arrivo ci sono altre sanzioni

L’indagine della Digos dopo la semifinale di andata di Coppa Italia: potrebbero essere scoperti altri autori di insulti discriminatori. E ieri la curva juventina ha attaccato Gravina

L'esultanza di Lukaku allo Juventus Stadium

L'esultanza di Lukaku allo Juventus Stadium

Torino, 24 aprile 2023 – Sono 171 i tifosi della Juventus che saranno colpiti da Daspo per i cori razzisti rivolti a Romelu Lukaku nel corso dell'andata di semifinale di Coppa Italia del 4 aprile scorso contro l'Inter.

L'indagine della Digos, che ha preso spunto dalle immagini raccolte dalla società bianconera (due i tifosi subito identificati dal club e immediatamente banditi dallo Stadium: uno, maggiorenne, a vita, l'altro minorenne, per dieci anni), ha portato in poco tempo a questi massicci provvedimenti. Che non si fermano qui. Si stima che siano stati infatti 250 i tifosi autori dei cori discriminatori.

Coppa Italia, Inter-Juve: la guida tv al ritorno della semifinale

E non è tutto: sul fronte opposto, ovvero da parte dei tifosi nerazzurri, nel corso della partita è stato intonato il coro "Liverpool, Liverpool" con un chiaro richiamo alla tragedia dell'Heysel nel 1985. Il fatto è stato segnalato alla Procura federale.

I sostenitori della Signora, però, ieri avrebbero intonato dalla curva, la cui chiusura era stata sospesa, altri cori discriminatori stavolta contro la città di Napoli, e anche questo fatto è stato segnalato alla procura federale. Altri cori sono stati rivolti contro il presidente Figc Gabriele Gravina, "reo" di avere graziato Lukaku dopo la squalifica e mettendolo così a disposizione dell'Inter per il ritorno della semifinale.