Andrea Agnelli e Antonio Conte (Ansa)
Andrea Agnelli e Antonio Conte (Ansa)

Milano, 13 febbraio 2021 - La bufera, le polemiche e infine le scuse. Antonio Conte ha deciso di aprire la conferenza stampa di vigilia di Inter-Lazio - in programma domani allo stadio Meazza - prendendo la parola per chiarire quanto accaduto a Torino martedì. La lite con Agnelli nel ritorno della semifinale di Coppa Italia all'Allianz Stadium ha avuto grande risonanza mediatica e ha visto la Procura Federale aprire un'inchiesta a riguardo.

Conte: "Mi scuso per la mia reazione"

Prima di qualsiasi domanda, Antonio Conte ha esordito così in conferenza stampa: "Vorrei prima chiarire la situazione relativa alla trasferta di Torino di martedì. Il risvolto mediatico che la vicenda ha generato è stato notevole. La verità è nota, chiunque ha potuto vedere le immagini e questo, per me, è importante. Noi professionisti siamo dei modelli educativi e siamo tenuti in qualsiasi circostanza a ricordarcelo. Mi dispiace per quanto accaduto, vorrei scusarmi per la mia reazione a determinati insulti. Avrei potuto reagire in maniera diversa, magari ironica, con un applauso. Sarei risultato più positivo mostrando il pollice anzichè il medio. Ripeto: mi spiace e faccio tesoro di quanto accaduto per il futuro".

Conte ha poi proseguito rispondendo alle domande dei giornalisti presenti ad Appiano Gentile in vista della partita di Serie A di domani.

Leggi anche: Lazio, nessun problema per Acerbi: ci sarà contro l'Inter