Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
22 mag 2022

Serie A, lotta salvezza fra Salernitana e Cagliari: le combinazioni

La squadra di Nicola a +2 sui sardi a 90 minuti dalla fine del campionato. Ai campani serve un successo oppure il medesimo risultato dei sardi

22 mag 2022
francesco bocchini
Sport
Salernitana�?s coach Davide Nicola gestures during the Italian Serie A soccer match US Salernitana vs Cagliari Calcio at the Arechi stadium in Salerno, Italy, 08 May 2022.
ANSA/MASSIMO PICA
Davide Nicola, allenatore della Salernitana (Ansa)
Salernitana�?s coach Davide Nicola gestures during the Italian Serie A soccer match US Salernitana vs Cagliari Calcio at the Arechi stadium in Salerno, Italy, 08 May 2022.
ANSA/MASSIMO PICA
Davide Nicola, allenatore della Salernitana (Ansa)

Milano, 22 maggio 2022 - Novanta minuti da vivere tutti d'un fiato. Non solo per scoprire chi fra Milan e Inter si aggiudicherà lo Scudetto, ma anche per conoscere l'altro verdetto che deve essere ancora emesso: quale squadra sarà retrocessa in Serie B assieme a Venezia e Genoa. In ballo ci sono Salernitana e Cagliari, distanziate da appena due punti. La compagine di Davide Nicola se la vedrà l'Arechi con l'Udinese, mentre i sardi saranno impegnati al Penzi di Venezia. L'orario d'inizio della due sfida è il medesimo: 21.

Le combinazioni

I campani, vincendo, avrebbero la certezza di restare nel massimo campionato. Ai granata basterebbe anche il medesimo risultato del Cagliari, che dalla sua ha il vantaggio in caso di arrivo a pari punti. Entrambe le sfide dirette sono terminate 1-1, ma i rossoblù sono avanti per la differenza reti: -34 contro il -41 della Salernitana. Rossoblù che saranno ovviamente chiamati a vincere, per poi sperare in un passo falso dei rivali.

Le parole di Nicola e Agostini

"L'Udinese è una squadra che ha delle abilità, verrà a giocare dando il massimo - ha sottolineato Nicola. L'abbiamo affrontata poche settimane fa, ha capacità di variare il suo sistema di gioco, ha giocatori forti tecnicamente e fisicamente. Ma conterà ciò che vogliamo fare noi. Dovremo crederci fino alla fine".

Dall'altra parte, l'attesa di Agostini, tecnico del Cagliari: "Pensiamo solo a quello che dobbiamo fare noi - ha detto Agostini - il resto sarebbe solo un inutile spreco di energie. Chiaro che tutti siamo consapevoli che si gioca una partita importante all'Arechi, ma stare lì a pensarci troppo non ci aiuta. Noi dobbiamo pensare a fare la nostra partita e a tirare fuori quello che vuole in una partita che non possiamo sbagliare. La differenza in questi casi la fa la testa".

Leggi anche: Fiorentina-Juve 2-0

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?