Serie A, Bologna-Milan (Lapresse)
Serie A, Bologna-Milan (Lapresse)

Roma, 8 dicembre 2019 - Messi alle spalle gli anticipi di venerdì e sabato, la 15esima giornata della Serie A 2019/2020 non ha risparmiato sorprese anche nei match della domenica. Nel posticipo serale Il Milan batte il Bologna per 3-2 allo stadio Dall'Ara. Dopo il successo contro il Parma, i rossoneri conquistano la seconda vittoria di fila grazie alle reti di Piatek (dagli undici metri), Hernandez e Bonaventura. Vantaggio degli ospiti al 15' con il calcio di rigore trasformato da Piatek dopo aver conquistato il penalty per fallo di Bani. Poi il raddoppio al 32' di Hernandez con il francese che però si rende protagonista di una goffa autorete al 40'. E' Bonaventura a firmare la rete del 3-1 al 46'; mentre il Bologna riapre i giochi nel finale di gara con il rigore di Sansone dopo il fallo di Hernandez su Orsolini notato da Chiffi solamente dopo la visione del Var. Il Bologna riaccoglie Mihajlovic in panchina dopo il lungo ciclo di cure ma non riesce a sfatare il tabù del Dall'Ara con l'ultimo successo contro il Milan tra le mura amiche che risale al 2002. 

Bologna Milan, tifoso rossonero accoltellato. E' grave

Nella gara di mezzogiorno Lecce-Genoa 2-2, con i rossoblù che resistono in nove ed evitano il rovesciamento del risultato (erano in vantaggio di due gol nel primo tempo). Nelle sfide delle 15 Spal-Brescia 0-1 (i lombardi scavalcano gli emiliani in coda alla classifica), Sassuolo-Cagliari 2-2 e Torino-Fiorentina 2-1. I viola affondano ancora e restano inchiodati a quota 16 punti. 

Successo esterno del Parma, che vince 1-0 in casa della Sampdoria. Decisiva la rete di Kucka al 21', mentre i blucerchiati hanno fallito un calcio di rigore con Quagliarella al 77'. La squadra di Ranieri incassa il secondo ko consecutivo e resta ferma a 12 punti, gli emiliani agganciano il Napoli a quota 21.

Ieri l'Atalanta ha piegato il Verona a Bergamo (3-2) nell'appuntamento delle 15 portandosi momentaneamente a -1 dalla zona Champions. La squadra di Gasperini è stata trascinata dalle reti di Malinovsky, Muriel e Djimsiti i quali hanno risposto alla doppietta di Di Carmine. Prosegue la crisi per il Napoli di Ancelotti, i partenopei non sono infatti andati oltre al pari (1-1) nella sfida esterna con i padroni di casa dell'Udinese che, dopo essere andati in vantaggio con Lasagna, hanno subito il pari con la firma dell'ex Zielinski. La sorpresa più grande è arrivata, però, dal match più atteso, la sfida delle 20.45 tra Lazio e Juve all'Olimpico che ha visto i biancocelesti conquistare una vittoria inattesa per 3 a 1. I bianconeri, inizialmente avanti grazie al gol di Ronaldo, non sono riusciti a contenere la formazione di Inzaghi che ha ribaltato il parziale con le reti di Luiz Felipe, Milinkovic-Savic e Caicedo. Niente controsorpasso, dunque, per gli uomini di Sarri che vanno quindi a -2 dall'Inter e devono fare attenzione proprio alla Lazio, portatasi a sole 3 lunghezze di distanza grazie alle sette vittorie consecutive ottenute in campionato. 

Bologna-Milan

Tabellino

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Denswil; Schouten (1' st Svanberg), Poli,  Skov Olsen (33' st Orsolini), Dzemaili (19' st Santander), Sansone; Palacio. In panchina: Da Costa, Sarr, Paz, Mbaye, Destro, Corbo, Juwara. Allenatore: Mihajlovic. 

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Conti , Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Kessie, Bennacer (25' st Biglia), Bonaventura (34' st Paqueta'); Suso, Piatek, Calhanoglu (40' st Castillejo). In panchina: Reina, A. Donnarumma, Calabria, Borini, Leao, Rebic, Krunic, Gabbia, Rodriguez. Allenatore: Pioli

Arbitro: Chiffi di Padova 5.

Reti: 15' pt Piatek (rig), 32' pt Hernandez, 40' pt Hernandez (autogol); 1' st Bonaventura, 39' st Sansone (rig).

Note: serata serena; terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Bani, Tomiyasu, Palacio, Santander, Bennacer, Romagnoli. Angoli: 5-1 per il Milan. Recupero: 0'; 5'.

Bologna-Milan, rivivi la diretta

 

Lecce-Genoa 2-2

Tabellino

Lecce: Gabriel; Rispoli, Dell'Orco, Lucioni, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Majer (1' st Tabanelli); Shakhov (14' st Farias); La Mantia, Babacar (6' st Falco). A disp. Vigorito, Riccardi, Vera, Monterisi, Pierno, Dubickas, Gallo, Lo Faso, Imbula. All. Liverani.

Genoa: Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Ghiglione, Schone (18' st Cassata), Sturaro, Pajac (47' st Ankersen); Pandev, Agudelo; Pinamonti (38' st Favilli). A disp. Marchetti, Jandrei, Goldaniga, Jagiello, Radovanovic, Cleonise, Rovella. All. Thiago Motta.

Arbitro: Rocchi di Firenze.

Reti: pt 31' Pandev (G), 49' rig. Criscito (G); st 15' Falco (L), 25' Tabanelli (L)

Note: espulsi Agudelo (G) al 24' st e Pandev (G) al 32' st per doppia ammonizione; ammoniti Pajac, Criscito(G), La Mantia, Lucioni, Tachtsidis, Petriccione, Tabelli (L).

 

Spal-Brescia

Tabellino

Spal: Berisha; Cionek, Vicari, Tomovic, Igor; Murgia (40' st Moncini), Missiroli, Kurtic; Valoti (13' st Floccari), Jankovic (25' st Paloschi), Petagna. A disp. Letica, Thiam, Valdifiori, Moncini. Salamon, Cannistra', Tunjov, Mastrilli. All. Semplici.

Brescia: Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Bisoli, Tomali, Ndoj (20' st Magnani), Romulo; Torregrossa (33' st Donnarumma), Balotelli (25' st Aye). A disp. Andrenacci, Alfonso, Gastaldello, Spalek, Zmrhal, Donnrumma, Aye, Mangraviti, Magnani, Morosini, Viviani, Martella. All. Corini.

Arbitro: Orsato di Schio

Reti: st 9' Balotelli

Note: Petagna (S) sbaglia un calcio di rigore al 29' st; ammoniti Cistana, Vicari, Kurtic, Cionek, Magnani, Joronen.

Spal-Brescia, rivivi la diretta

 

Sassuolo-Cagliari 2-2

Sassuolo (4-2-3-1): Turati; Toljan, Marlon (1' st Peluso), Romagna, Kyriakopoulos; Magnanelli, Locatelli; Berardi (29' st Traore), Djuricic (44' st Obiang), Boga; Caputo. All. De Zerbi.

Cagliari (4-3-2-1): Rafael; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Lu. Pellegrini (1' st Lykogiannis); Nandez (32' st Ragatzu), Cigarini, Rog; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone (1' st Cerri). All. Maran.

Arbitro: Pairetto di Nichelino.

Reti: 7' pt Berardi, 36' pt Djuricic, 6' st Joao Pedro, 45' st Ragatzu.

Note: al 20' rigore sbagliato da Berardi. Amm. Berardi, Lu. Pellegrini, Magnanelli, Djuricic, Rog, Pisacane.

Sassuolo-Cagliari, rivivi la diretta

 

Torino-Fiorentina 2-1

Tabellino

Torino: Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri (12' pt Aina), Baselli, Rincon, Ansaldi; Berenguer (13' st Meitè), Verdi (31' st Laxalt); Zaza. A disp. Ujkani, Rosati, Bonifazi, Millico, Djidji, Rauti. All. Mazzarri.

Fiorentina: Dragowski; Caceres, Milenkovic, Ceccherini, Dalbert; Benassi, Ghezzal (6' st Sottil), Pulgar; Castrovilli; Chiesa, Vlahovic (33' st Pedro). A disp. Terracciano, Cerofolini, Badelj, Ranieri, Cristoforo, Eysseric, Lirola, Venuti, Zurkowski, Terzic. All. Montella.

Arbitro: Giacomelli di Trieste.

Reti: pt 22' Zaza; st 27' Ansaldi (T), 46' Caceres.

Note: ammoniti Chiesa, Caceres, Vlahovic, Aina, Baselli, Rincon, Izzo.

Torino-Fiorentina, rivivi la diretta

 

Sampdoria-Parma 0-1

Tabellino

Sampdoria (4-4-2): Audero; Thorsby, Ferrari, Colley, Murru; Ramirez (14' st Leris), Ekdal, Vieira (14' st Linetty), Jankto (35' st Caprari); Gabbiadini, Quagliarella. A disp. Seculin, Falcone, Augello, Chabot, Rigoni, Regini, Maroni, Murillo. Allenatore: Ranieri. 

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Hernani, Kucka (1' st Brugman), Barillà; Kulusevski (40' st Grassi), Cornelius (22' st Dermaku), Gervinho. A disp. Colombi, Alastra, Laurini, Scozzarella, Adorante, Sprocati, Pezzella. Allenatore: D'Aversa 

Arbitro: Abisso di Palermo

Rete: 21' pt Kucka

Note - Ammoniti: Cornelius, Vieira, Gabbiadini, Dermaku, Thorsby. Angoli: 3-2. Recupero: 2'; 6'. Al 32' st Pepe para un rigore calciato da Quagliarella.

Sampdoria-Parma, rivivi la diretta

Juventus, per Bentancur si tratta di distrazione al collaterale

image