Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
16 mag 2022

Juve, l'addio di Chiellini: standing ovation e giro del campo. La sua carriera a Torino

Titolare contro la Lazio nella sua ultima all'Allianz Stadium, Chiellini esce al minuto 18 per prendersi l'applauso della sua gente 

16 mag 2022
francesco bocchini
Sport
Juventus� Giorgio Chiellini greet the fans during the italian Serie A soccer match Juventus FC vs SS Lazio at the Allianz Stadium in Turin, Italy, 16 may 2022 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
L'addio al calcio di Giorgio Chiellini (Ansa)
Juventus� Giorgio Chiellini greet the fans during the italian Serie A soccer match Juventus FC vs SS Lazio at the Allianz Stadium in Turin, Italy, 16 may 2022 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
L'addio al calcio di Giorgio Chiellini (Ansa)

Torino, 16 maggio 2022 - Al minuto 18 di Juventus-Lazio, posticipo della 37° giornata di Serie A, si è esaurita l'avventura in bianconero di Giorgio Chiellini. Il difensore numero 3, dopo essere partito titolare e aver visto i suoi passare in vantaggio grazie al gol di Dusan Vlahovic, ha lasciato il posto a Matthijs de Ligt. Vera e propria standing ovation dell'Allianz Stadium per il capitano della Vecchia Signora, già onorato dai tifosi con una coreografia prima del fischio iniziale. Il campione d'Europa con la Nazionale azzurra ha poi fatto il giro del campo per salutare e ringraziare il proprio pubblico, che lo ha sommerso d'affetto.

Mercato, l'Inter si avvicina a Dybala

Carriera finita? 

Arrivato nel 2005 all'ombra della Mole, Chiellini ha vinto nove scudetti (di fila dal 2012 al 2020), cinque Coppe Italia e altrettante Supercoppe italiane, scendendo pure in B con i piemontesi. Il nativo di Pisa ha totalizzato 560 presenze con indosso la casacca bianconera e nella speciale classifica si trova al terzo posto dietro ad altre due leggende juventine come Alessandro Del Piero (705) e Gigi Buffon (685). Riguardo al futuro, il classe '84 deve ancora chiarire cosa farà alla scadenza del contratto che lo lega a Madama fino al 30 giugno: continuare con il calcio giocato e tentare l'avventura americana, oppure appendere gli scarpini al chiodo per intraprendere la carriera da dirigente, magari proprio con il club di Andrea Agnelli

Leggi anche: Samp-Fiorentina 4-1 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?