Cristiano Ronaldo in azione
Cristiano Ronaldo in azione

Milano, 11 giugno 2020 - Juventus-Lione e Barcellona-Napoli in campo neutro a Lisbona? Sarebbe questa, secondo quanto riportato dalla Bild, l'ultima idea della Uefa, che vorrebbe far disputare tutte le restanti partite di Champions League nella capitale portoghese, nettamente favorita rispetto alle alternative, che restano Francoforte, Monaco, Madrid Ginevra). Insomma, niente ritorno degli ottavi di finale in casa per la Vecchia Signora (e in trasferta per gli azzurri), ma in uno degli stadi della sede che verrebbe individuata per ospitare la fase finale della massima competizione europea.

Un'ipotesi, quella di impedire alle squadre - che ne avrebbero diritto - di scendere in campo sul proprio terreno di gioco, che se dovesse davvero andare in porto sarebbe destinata a far discutere. Specie se, come sembra, ad agosto sarà permesso l'ingresso di un numero, seppur limitato, di spettatori negli impianti. Non a caso, la stessa Uefa ha come obiettivo ben preciso quello di dare la possibilità di assistere alle gare a una parte di pubblico. Sul tavolo c'è inoltre la possibilità di cambiare format: gli scontri andata-ritorno dai quarti in poi verrebbero messi da parte per dare il là a una sorta di Final Eight con sfide secche. 

La carne al fuoco insomma non manca e sale l'attesa per quelle che saranno le decisioni ufficiali, che verranno comunicate fra il 17 e il 18 giugno, quando è in programma la riunione del Comitato Esecutivo della Uefa.