Paulo Dybala festeggia dopo il secondo gol (Ansa)
Paulo Dybala festeggia dopo il secondo gol (Ansa)

Torino, 2 novembre 2021 – Vince la Juventus, pareggia l'Atalanta. La notte di Champions League regala la qualificazione con due turni di anticipo ai bianconeri che hanno battuto stasera lo Zenit San Pietroburgo per 4-2 allo Stadium. Spreca la Dea a Bergamo, in vantaggio per due volte sul Manchester United di Ronaldo. E' proprio CR7 per due volte a riacciuffare i padroni di casa: finisce 2-2: e l'Atalanta scende al terzo posto del girone.  

Champions League, il calendario - Classifiche gironi

Juventus-Zenit 4-2

A Torino decisiva la doppietta di Dybala e i gol di Chiesa e Morata, che cancellano lo sfortunato autogol di Bonucci e rendono vano il sigillo di Azmoun nel finale. L'argentino apre i giochi all'11', ma i russi pareggiano con l'autorete di Bonucci (26'). Ci pensa ancora Dybala, al 58', a realizzare il rigore procurato da Chiesa, che al 73' chiude i giochi. Di Morata (82') il quarto gol degli uomini di Allegri, inutile il sigillo di Azmoun al 92' per gli ospiti. 

Juventus agli ottavi. Atalanta beffata da Ronaldo

Atalanta-Manchester United 2-2

L' Atalanta pareggia 2-2 con il Manchester United e scivola al terzo posto del gruppo F. La gara del Gewiss Stadium è sbloccata al 12' da Ilicic, con la complicità di De Gea che si fa passare la palla sotto la pancia. Nel recupero del primo tempo gli inglesi pareggiano con il 138esimo gol in Champions di Ronaldo. Al 56' il gol di Zapata, prima annullato e poi convalidato dal Var, poi la doccia fredda di CR7 al 91'. 

La doppietta di Ronaldo spegne la notte della Dea

Leggi anche:

Antonio Conte allenatore del Tottenham: ufficiale