Foto ANSA
Foto ANSA

Nion (Svizzera), 13 marzo 2020 – La notizia era nell’aria orma da giorni e adesso sono arrivati pure i cosiddetti crismi dell’ufficialità: la UEFA ha infatti deciso di sospendere fino a data da destinarsi Champions League ed Europa League a causa dell’espansione del Coronavirus che sta purtroppo colpendo anche diversi giocatori impegnati nei più importanti campionati di calcio d’Europa (in Italia i primi giocatori a risultare positivi al test del Covid-19 sono stati Daniele Rugani e Manolo Gabbiadini).

“Alla luce degli ultimi sviluppi legati alla diffusione in Europa del Coronavirus e dei provvedimenti adottati dai governi europei – si legge in una nota diramata dal massimo organismo calcistico europeo – UEFA ha deciso di posticipare a data destinarsi tutte le partite inizialmente in programma la prossima settimana, di Champions League, Europa League e Youth League. Le decisioni sulla riprogrammazione delle gare posposte verranno prese al più presto così come verranno al più presto riprogrammati i sorteggi di tutte le competizioni inizialmente previsti per il 20 marzo”.

image