Ceferin (ANSA)
Ceferin (ANSA)

Lisbona (Portogallo), 23 agosto 2020 – A poche ore dalla finale di Champions League tra Bayern Monaco e Paris Saint-Germain, il presidente dell’UEFA Aleksander Ceferin, in un’intervista concessa alla Reuters, ha elogiato il sistema delle Final Eight, adottato per concludere le massime competizioni calcistiche europee, non escludendo la possibilità di riproporlo anche in futuro: “Stiamo stati costretti dagli eventi a ricorrere alle Final Eight ma abbiamo scoperto qualcosa di innovativo. Ci penseremo certamente anche per il futuro. Con un’unica gara le squadre sono obbligate a dare il tutto per tutto, a segnare in fretta e a non puntare tutto sulla tattica. Con il sistema dell’andata e ritorno, invece, una squadra ha più tempo per raddrizzare un risultato”.

Non mancano però anche i contro, legati soprattutto al fattore commerciale: “Le partite sarebbero senza dubbio maggiormente emozionanti ma non possiamo ignorare il fatto che ce ne sarebbero di meno e questo potrebbe non piacere alle emittenti televisive. Dovremo discuterne una volta che l’emergenza sanitaria sarà finita. Sicuramente le “Final Eight” sono un formato interessante e più emozionante di quello adottato negli anni passati, ma non ne abbiamo ancora parlato. Certo è che se portassimo avanti questa possibilità, si potrebbe avere una settimana dedicata al calcio in una città”.