L'Atalanta di Gian Piero Gasperini è pronta ad affrontare il Psg (Ansa)
L'Atalanta di Gian Piero Gasperini è pronta ad affrontare il Psg (Ansa)

Lisbona, 11 agosto 2020- La Champions League entra nel vivo: la sfida tra Atalanta e Paris Saint Germain aprirà ufficialmente il mini-torneo inedito per decretare la vincitrice di questa insolita edizione. Tutto è pronto per le final eight che si terranno in Portogallo, con i quarti di finale che partiranno dal 12 agosto e si concluderanno sabato 15 agosto con Manchester City-Lione.

ATALANTA-PSG - Ad aprire le danze sarà come già detto la squadra di Gasperini, l'unica italiana rimasta ancora in gioco. Per la sfida più importante della storia del club i nerazzurri dovranno fare a meno quasi sicuramente di Josip Ilicic, tornato in Slovenia per problemi personali che non sono stati resi noti. Assente anche Gollini, reduce da un brutto infortunio che gli farà saltare l'ultima parte di questa competizione. Per il resto ci sarà la formazione al completo, nella sua forma migliore: particolare attenzione ovviamente all'attacco con Gomez e Zapata supportati da Malinovskyi, uno dei migliori calciatori della stagione.

Qualche problema in più per i francesi che si ritroveranno senza Mbappé e Verratti, due assenze che costringeranno Thomas Tuchel a variare modulo e puntare sul 4-4-2, con l'insolito reparto offensivo formato dal duo Icardi-Neymar. La sfida sarà visibile su Sky, attraverso i canali Sky Uno, Sky Sport Football e Sky Sport. Gli abbonati potranno seguirla in streaming anche su SkyGo. Inoltre il match sarà trasmesso in chiaro anche su Canale 5 a partire dalle ore 21.

Atalanta (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi, Gomez; Zapata

PSG (4-4-2): K.Navas; Kehrer, Marquinhos, Thiago Silva, Bakker; Ander Herrera, L.Paredes, Gueye, Pablo Sarabia; Neymar, Icardi

LIPSIA-ATLETICO MADRID - Le due squadre non si sono mai incontrati in sfide ufficiali, ma giovedì si giocheranno l'accesso alla semifinale. I tedeschi dovranno fare a meno di Timo Werner, già volato alla volta di Londra per indossare la maglia del Chelsea. In dubbio anche Poulsen che sta cercando di smaltire al meglio un infortunio ma, qualora non dovesse riuscire a scendere in campo dal primo minuto, dai box è già pronto Olmo.

Simeone dovrà invece rinunciare a Vrsaljko e Correa, risultati positivi al coronavirus. Non ci sarà l'infortunato Thomas, sostituito da Herrera al fianco di Saul. In avanti invece gli spagnoli potrebbero sorprendere tutti schierando Joao Felix come titolare, ma al momento è ancora Diego Costa a essere in vantaggio. Anche in questo caso la partita sarà trasmessa in esclusiva da Sky attraverso il canale SkySport Uno.

LIPSIA (3-5-2): Gulácsi; Klostermann, Upamecano, Halstenberg; Mukiele, Sabitzer, Laimer, Nkunku, Angelino; Olmo, Schick

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Trippier, Savic, Felipe, Lodi; Koke, Herrera, Saul, Vitolo; Morata, Diego Costa

BARCELLONA-BAYERN MONACO - Sarà una finale anticipata a tutti gli effetti. Il Barça ritroverà Busquets e Vidal che rientreranno dalla squalifica. L'unico indisponibile resta ancora Umtiti a causa di un problema al ginocchio, mentre Dembélé, out dal mese di novembre, potrebbe essere schierato a partita in corso.

Formazione completa invece per i bavaresi che avranno a disposizione tutti i titolarissimi per questa partita. Qualche variazione nelle posizioni in campo, con Kimmich che tornerà a ricoprire il ruolo di terzino lasciando spazio ai due centrocampisti  Thiago Alcantara e Goretzka. Sarà possibile seguire il match in esclusiva su Sky.

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Lenglet, Alba; De Jong, Busquets, Vidal; Messi, Suárez, Roberto

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Alaba, Davies; Thiago, Goretzka; Coman, Müller, Gnabry; Lewandowski

MANCHESTER CITY-LIONE - A chiudere i quarti di finale ci sarà la sfida tra gli inglesi e la sorpresa Lione. L'unico dubbio per Pep Guardiola riguarda la condizione fisica di Aguero: l'argentino rientra da un brutto infortunio e potrebbe saltare questa partita, per tornare poi a tutti gli effetti in semifinale. In ogni sarà sarà un'arma da utilizzare a partita in corso, qualora il tridente formato da Mahrez, Bernando Silva e Sterling non dovesse dare garanzie per 90 minuti.

Qualche nodo da sciogliere per Rudi Garcia che dovrà scegliere tra Tete e Dubois per coprire la fascia destra e uno tra Dembelè, Ekambi e Traorè da affiancare all'intoccabile Depay. Anche quest'ultima partita sarà trasmessa in esclusiva da Sky e in streaming su SkySport per tutti gli abbonati.

Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker, Fernandinho, Laporte, Zinchenko; Rodri, David Silva; De Bruyne; Mahrez, Bernardo Silva; Sterling

Lione (4-3-3): Lopes, Denayer, Marcelo, Marcal; Dubois, Mendes, Guimares, Aouar, Cornet; Depay, Dembelè