Ceferin assieme a Mattarella
Ceferin assieme a Mattarella

Milano, 9 luglio 2021 - Un altro Europeo itinerante dopo quello di quest'estate? Difficile al momento capire se l'esperimento verrà riproposto nei prossimi anni, ma se dipendesse esclusivamente dal presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, allora il semaforo sarebbe decisamente rosso. Al numero uno del massimo organo del calcio del Vecchio Continente infatti non è piaciuta questa formula, testata per la prima volta nella storia della manifestazione. 

"Un fallimento"

"Non supporterei nuovamente un Europeo itinerante perché penso che sia troppo impegnativo e in un certo senso scorretto - il pensiero di Ceferin, intervenuto a BBC Sport - Alcune squadre devono percorrere più di diecimila chilometri e altre solo mille per esempio, visto che hanno giocato spesso in casa. Questo non è giusto per i tifosi. Alcuni tifosi dovevano essere a Roma ed entro un paio di giorni dovevano raggiungere Baku: così non va bene. E’ stato un esperimento fallito senza dubbio. E’ un’idea interessante, ma anche difficile da realizzare. Non credo che lo rifaremo in futuro”.

Leggi anche: Inghilterra-Italia, a chi la telecronaca Rai?