Calhanoglu (ANSA)
Calhanoglu (ANSA)

Milano, 27 luglio 2020 – La pennellata vincente su punizione contro l’Atalanta è stata sin qui soltanto l’ultima gemma della grande stagione di Hakan Calhanoglu che, dall’arrivo di Stefano Pioli al Milan, è letteralmente sbocciato nelle vesti di trequartista. Proprio per il tecnico parmense e per la sua conferma biennale, il fantasista turco ha speso parole importanti ai microfoni di Sky Sport: “Pioli è stato molto importante per me e per i miei compagni perché ascolta anche il nostro punto di vista. Ha fatto un grande lavoro in un periodo difficile assieme a noi e al suo staff e adesso siamo una squadra. Sono felice per il suo rinnovo anche perché per lui non dev’essere stato un periodo facile visto che tutti parlavano dell’arrivo di Rangnick, ma lui si è comportato da grande professionista e ci ha aiutato a migliorare il più possibile”.

Grazie a Pioli e all’arrivo di Zlatan Ibrahimovic, insomma, si è visto il vero Milan: “Penso che noi siamo questi –, una squadra che vuole sempre vincere e una grande mentalità anche grazie a Zlatan che è molto importante per noi e ci ha dato una grande mano. Non è ancora finita però anche perché noi vogliamo guardare avanti e alla prossima stagione”. Proprio il futuro, nonostante i rumors di mercato che hanno parlato di un suo possibile ritorno in Bundesliga anche a causa di un contratto in scadenza nel 2021, il turco lo vede ancora a tinte rossonere: “Voglio restare al Milan perché ho fatto questa scelta con il cuore e voglio indossare ancora la maglia rossonera”.