Merih Demiral (Ansa)
Merih Demiral (Ansa)

Roma, 24 luglio 2021 - Merih Demiral al centro del mercato: nonostante un Europeo non eccellente sia a livello personale sia di squadra, il turco è un grande protagonista di questa prima parte della sessione estiva e non solo per meriti propri. Il classe '98 è stato individuato dall'Atalanta come l'erede di Cristian Romero, sempre più vicino al Tottenham nonostante il riscatto che a breve il club orobico eserciterà dalla Juventus per circa 20 milioni. Il destino dell'argentino è comunque in Premier League: a quel punto in Serie A si aprirà un vero e proprio domino di mercato.

Juventus, il piano per arrivare a Locatelli

 Il Tottenham dovrebbe versare all'Atalanta una cifra compresa tra i 40 e 45 milioni più bonus. Una parte di questa somma i nerazzurri vorrebbero investirla proprio per Demiral, valutato 30 milioni dalla Juve, che a sua volta aspetta liquidità fresca per dare l'assalto a chi l'Europeo, a differenza del turco, l'ha disputato da protagonista e con ottimi risultati: Manuel Locatelli, per cui il Sassuolo chiede 40 milioni. L'impressione però è che a 35 possa arrivare la chiusura dell'affare, specialmente qualora i bianconeri dovessero trovare una formula più soddisfacente per gli emiliani. Il nodo al momento è rappresentato dalla percentuale sulla futura rivendita, che non interessa al Sassuolo: o sul piatto verrà messa una cifra fissa oppure niente.

Le altre trattative

 Difficile al momento pensare al 'niente', perché in effetti i neroverdi sono già mentalmente proiettati al dopo Locatelli: l'ultima pista conduce a Matheus Henrique del Gremio, attualmente protagonista a Tokyo 2020 con il suo Brasile. Intanto, giusto per tornare a uno scatenato Tottenham, è ufficiale il passaggio di Pierluigi Gollini alla corte di Nuno Espirito Santo: per l'ex Atalanta si tratta di un trasferimento in prestito annuale con diritto di riscatto.

Calciomercato Serie A, Fiorentina su Ikoné