Gerson durante l'allenamento con la Roma (LaPresse)
Gerson durante l'allenamento con la Roma (LaPresse)

Roma, 12 luglio 2019- Ancora tempo di addii per la Roma: dopo le partenze di Manolas ed El Shaarawy, questa volta è Gerson a salutare la capitale dopo tre stagioni, di cui l'ultima trascorsa con la maglia della Fiorentina. Il brasiliano ritornerà in patria, al Flamengo, squadra che ha convinto i giallorossi on un'offerta da 10 milioni di euro più il 15% su un'eventuale vendita futura. Manca ancora l'ufficialità, ma a breve Gerson potrà firmare il suo nuovo contratto che lo legherà ai rubronegro fino al 2023.

Percorso inverso invece per Dani Alves che sembra disposto a tutto pur di ritornare in Serie A. Nei giorni scorsi era stato reso noto l'interesse dell'Inter per il giocatore, fresco di vittoria della Copa America con il suo Brasile. Questa volta invece è stato lui stesso a bussare alle porte della Juventus, esattamente due anni dopo aver lasciato il club per cimentarsi nella nuova avventura con il Paris Saint Germain. Ma difficilmente i bianconeri abbracceranno Dani Alves per la seconda volta, dato che Agnelli non sembra intenzionato ad accontentare la sua richiesta di uno stipendio pari a 7 milioni di euro a stagione.

Situazione molto movimentata in casa Genoa, impegnato a gestire il calciomercato tra entrate e uscite. Dopo il prestito rinnovato di Ionut Radu e gli acquisti a parametro zero di Cristian Zapata e Antonio Barreca dal Monaco, i rossoblù si concentrano sul centrocampo: Francesco Cassata è in arrivo dal Sassuolo, mentre nei prossimi giorni il presidente Preziosi potrebbe avanzare al Napoli un'offerta per Marko Rog, anche che in quel caso dovrà riuscire a superare la concorrenza di molti club della Serie A.

Per quanto riguarda le cessioni invece la più prestigiosa dovrebbe essere quella di Christian Kouamé. Su di lui si sono già fiondati Torino e Bologna che hanno provato a convincere il Genoa con varie offerte, tutte rispedite al mittente perché ritenute inadeguate. Le richieste economiche del Grifone al momento spaventano le due contendenti, ma ben presto per il giocatore potrebbe scatenarsi una vera e propria asta.