Aleksandar Kolarov (Ansa)
Aleksandar Kolarov (Ansa)

Bologna, 7 settembre 2020 - Aleksandar Kolarov domani sarà ufficialmente un giocatore dell'Inter. L'esterno mancino ha svolto quest'oggi la prima parte delle visite mediche, che concluderà domani. Al termine dei classici controlli il calciatore ex Roma firmerà il contratto che lo legherà ai nerazzurri, dopo una trattativa durata un paio di settimane. Beppe Marotta intanto continua a monitorare la situazione N'Golo Kantè, sogno proibito di Antonio Conte per il suo centrocampo. In uscita c'è Dalbert, che piace al Sassuolo.

NAPOLI E LAZIO - Il Napoli attende l'offerta del Manchester City per lasciar partire Kalidou Koulibaly, ma intanto il Parma si è fatto avanti per Adam Ounas. De Laurentiis non ha intenzione di lasciar partire il ragazzo per meno di 15 milioni, ma una soluzione in prestito, che potrebbe valorizzare il giocatore, potrebbe intrigare i partenopei.

La Lazio ha messo gli occhi su Kumbulla dell'Hellas Verona ma non solo. L'alternativa al centrale degli scaligeri è Armando Izzo del Torino, giocatore accostato anche all'Inter. Cairo chiede almeno 20-25 milioni di euro, cifra che difficilmente verrà toccata da Lotito, il quale proverà a trattare.

ALTRE OPERAZIONI - L'Atalanta è a caccia di un sostituto di Timothy Castagne, ceduto al Leicester. Oltre a Piccini del Valencia c'è anche Zappacosta, oggi al Chelsea ma vecchia conoscenza del calcio italiano. Il Torino ha ceduto Ola Aina al Fulham, che lo ha ufficializzato oggi.

La Sampdoria rimane molto attiva. Considerando complicato il rinnovo di Ramirez, i blucerchiati cercano il suo successore. Sul taccuino ci sono i nomi di Adel Taarabt e Meritan Shabani del Wolverhampton. Infine l'Udinese ha ceduto Perica al Watford a titolo definitivo.