Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
27 lug 2022

Calciomercato Napoli, Fabian Ruiz e Zielinski in bilico: le alternative

Piacciono Nandez e Barak, ma prima serve vendere due centrocampisti dal destino incerto

27 lug 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
Piotr Zielinski (Ansa)
Piotr Zielinski (Ansa)
Piotr Zielinski (Ansa)
Piotr Zielinski (Ansa)

Napoli, 27 luglio 2022 - Quella vissuta finora dal Napoli è un'estate foriera di una rivoluzione senza precedenti: rivoluzione che potrebbe coinvolgere anche il centrocampo, dove almeno tre pedine sono tutt'altro che sicure della permanenza.

I tre in bilico

Si parte dal rincalzo Diego Demme, il cui eventuale addio, con tutto il dovuto rispetto, non cagionerebbe troppo dispiacere a una piazza che in questi ultimi mesi ha dovuto sopportare partenze ben più dolorose. A esse potrebbero aggiungersi quelle di Fabian Ruiz e Piotr Zielinski, due autentici pilastri della mediana azzurra delle ultime stagioni. Per entrambi però, per motivi diversi, l'avventura nel capoluogo campano potrebbe essere vicina alla conclusione. Lo spagnolo è in scadenza nel 2023 e di rinnovo, nonostante il clima più disteso che si è creato tra le parti, non se ne parla. Per la verità neanche di offerte recapitate sulla scrivania di Aurelio De Laurentiis, motivo per cui almeno per il momento la situazione sembra non destinata a mutare: né in un senso né in un altro. Qualora la stasi perdurasse Fabian potrebbe legarsi a un'altra società a partire da gennaio: tra l'altro senza portare alcun guadagno al Napoli, che proprio per questo motivo difficilmente farà orecchie da mercante al cospetto di un'offerta che però, per il momento, latita. Diverso il caso di Zielinski, legato al club partenopeo fino al 2024: una scadenza non a brevissimo termine che però non blinda un giocatore che piace tanto al West Ham, fresco di acquisto di Gianluca Scamacca. De Laurentiis al riguardo è stato chiaro: per meno di 40 milioni il polacco non si muoverà. Con buona pace dei nomi sul taccuino di Cristiano Giuntoli.

Le alternative

Su tutti Nahitan Nandez e Antonin Barak, due elementi che consentirebbero a Luciano Spalletti di tornare al 4-2-3-1 (il modulo preferito) dopo il 4-3-3 sperimentato - più per esigenza che per scelta - durante l'estate: entrambi, in uno schema tattico simile, garantirebbero un'ottima resa nelle due fasi di gioco, oltre a quella maggiore fisicità chiesta esplicitamente dal tecnico toscano. In attesa di capirne qualcosa di più sull'evoluzione del mercato, il centrocampo del Napoli riparte da André Frank Zambo Anguissa e Stanislav Lobotka, i due 'gemelli diversi' che nel tempo hanno scalato le gerarchie fino a diventare due punti fermi in una squadra che finora, di punti fermi, ne ha persi forse più del dovuto. E, alla luce delle posizioni in bilico di Fabian e Zielinski, la rivoluzione potrebbe non essere finita.

Leggi anche - Napoli, ufficiale Kim Min-Jae
 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?