Wesley Hoedt con la maglia della Lazio
Wesley Hoedt con la maglia della Lazio

Roma, 5 ottobre 2020 - Si chiude senza fuochi d’artificio il mercato della Lazio. In entrata nella giornata di oggi è arrivata finalmente l’ufficialità di Wesley Hoedt, che arriva dal Southampton in prestito con diritto di riscatto fissato intorno ai sei milioni di euro. Un’operazione chiusa già da tempo, la Lazio però ha atteso fino alla fine. Il calciatore, a Roma già da diversi giorni, dovrà sostenere le visite mediche nelle prossime ore. Per il resto il club biancoceleste si è limitato ad operare in uscita. Sono in definizione, ma ormai alla fase conclusiva, le operazioni per portare al Cadice in Spagna Bobby Adekanye e Riza Durmisi, il primo arriverà in prestito secco, per il secondo invece si studia la formula. Il calciomercato in Spagna chiuderà infatti a mezzanotte e non alle 20 così come in Italia, c’è ancora tempo per chiudere. Sembra fatta invece per Lukaku all’Anversa. Andrè Anderson, Dziczek e Marius Adamonis sono stati ufficialmente piazzati alla Salernitana, mentre è rimasto nella Capitale Sofian Kiyine. Il calciatore ex Chievo, ha rifiutato di tornare a Salerno. Avrebbe voluto giocarsi le sue carte alla Lazio oppure giocare in un club di Serie A. Resterà a Formello almeno fino a gennaio, ma non farà parte della lista del campionato.

IMMOBILE - Intanto c’è un po’ di preoccupazione per il verdetto del Giudice Sportivo che dovrà decidere quante giornate assegnare a Ciro Immobile dopo l’espulsione contro l’Inter. Secondo l’articolo 38 del Codice di Giustizia sportiva il gesto di Immobile potrebbe essere classificato come condotta violenta, punita fino a tre turni di squalifica. Qualora il Giudice sportivo dovesse decidere per tale pena, Immobile salterebbe alla ripresa del campionato i match contro Sampdoria, Bologna e Torino, per tornare soltanto il prossimo 8 novembre per Lazio-Juventus.