Zlatan Ibrahimovic (ANSA)
Zlatan Ibrahimovic (ANSA)

Milano, 18 gennaio 2021 – Giornata cruciale su più fronti per il Milan che questa sera alle 20.45 (diretta su Sky Sport e Sky Go) andrà a far visita al Cagliari nel posticipo del diciassettesimo turno di Serie e sarà chiamato a rispondere al successo dell’Inter nel “derby d’Italia” per restare solo in vetta. Anche oggi però, anche a causa della recente positività al Covid di Calhanoglu e Theo Hernandez, Pioli per il suo 4-2-3-1 avrà quindi le scelte quasi obbligati. Davanti a Donnarumma giocheranno quindi Calabria, Kjaer, Romagnoli e Dalot. In mediana, vista l’assenza di Bennacer, ci sarà Tonali al fianco di Kessié, mentre sulla trequarti, a supporto dell’unica punta Ibrahimovic, agiranno Castillejo, Brahim Diaz e Hauge. Panchina, almeno inizialmente, per il neoarrivato Meité. Tante però anche le assenze del Cagliari che risponderà affidandosi al 4-3-2-1 con Cragno in porta, Zappa, Walukiewicz, Godin e Lykogiannis in difesa, Nainggolan, Marin e Oliva a centrocampo e Joao Pedro e Sottil a fare da suggeritori per la punta Simeone.

Serie A, il posticipo Cagliari-Milan

Visite e firma per Mandzukic. In arrivo anche Tomori

Come detto però in casa in casa rossonera si è molto attivi anche sul fronte del mercato: ieri, infatti, è arrivata una brusca accelerata nella trattativa per portare al Milan l’ex attaccante della Juventus Mario Mandzukic che già in serata è atterrato a Milano e questa mattina ha iniziato l’iter delle visite mediche che, qualora filasse tutto liscio, lo porterebbe poi alla firma su un contratto di sei mesi (guadagnerebbe poco meno di due milioni nella restante parte della stagione) con opzione per la prossima stagione che si attiverebbe automaticamente in caso di qualificazione del Milan alla prossima Champions. Il roccioso attaccante croato, che arriva dopo il colpo Meité, non sarà però l’ultimo innesto della campagna acquisti di gennaio dei rossoneri che nelle ultime ore hanno infatti trovato una base d’accordo con il Chelsea per un prestito con diritto di riscatto (fissato a circa 30 milioni) del difensore inglese Fikayo Tomori. Dopo la trasferta di Cagliari le parti limeranno gli ultimi dettagli e così il centrale nativo di Calgary potrà poi partire alla volta di Milano.

Leggi anche - Inter, si tenta l’uscita di Eriksen: a giugno può arrivare De Paul