Joni con la maglia dell'Alaves
Joni con la maglia dell'Alaves

ROMA, 24 giugno 2019 – Sarà una settimana calda per il mercato in entrata della Lazio. Le trattative entrano nel vivo e il club biancoceleste vuole chiudere alcuni affari per regalare ad Inzaghi degli innesti già pronti per il ritiro di Auronzo di Cadore, che comincerà ufficialmente il 12 luglio. Tre i nomi sul taccuino di Tare: Lazzari, Jony e Vavro. L’esterno della Spal è l’obiettivo numero uno, chiesto da Simone Inzaghi a gran voce. La Lazio per portarlo a Roma è disposta a sacrificare anche Alessandro Murgia, che i biancocelesti valutano intorno ai 7/8 milioni di euro. Per Lazzari il club emiliano chiede 18 milioni di euro. La trattativa è in fase avanzata e in settimana potrebbe arrivare la tanto attesa fumata bianca.

Praticamente tutto fatto invece per Jony. L’esterno offensivo di proprietà del Malaga approderà nella Capitale i primi di giugno. Passerà in biancoceleste per 2 milioni di euro. Un affare vero e proprio considerando le qualità del giocatore, che in questa stagione è risultato essere il miglior assist-man della Liga dietro solo a Messi e Sarabia (ha giocato in prestito all’Alaves). La mancata promozione del Malaga nella massima serie, gli ha permesso di partire per questa cifra simbolica, grazie ad una clausola inserita nel suo contratto, in scadenza nel 2020. Il terzo ed ultimo nome è quello del forte centrale difensivo del Copenaghen Vavro, che andrebbe a comporre insieme ad Acerbi e Luiz Felipe la difesa titolare. L’offerta che verrà recapitata al club danese per lo slovacco è di 10 milioni di euro. Una cifra che potrebbe convincere la dirigenza, che finora ne aveva chiesti 12. La volontà del giocatore potrebbe risultare decisiva.