Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
20 giu 2022

Calciomercato Lazio, Romagnoli è il preferito per la difesa. Sarri valuta altri nomi

I biancocelesti puntano a rinforzare la difesa: oltre all'ormai ex Milan ci sono altri nomi in ballo

20 giu 2022
ada cotugno 
Sport
Si tratta ancora con Romagnoli per la difesa
Si tratta ancora con Romagnoli per la difesa
Si tratta ancora con Romagnoli per la difesa
Si tratta ancora con Romagnoli per la difesa

Roma, 20 giugno 2022- Il reparto della Lazio che risentirà di più delle cessioni in questo calciomercato è la difesa. Molti giocatori si libereranno a zero per la fine di giugno, mentre per altri (come nel caso del discusso Acerbi) si valutano nuove soluzioni per riempire le casse della società. Per questo la priorità di Tare è quella di non lasciare sguarnita una zona del campo così delicata e regalare a Maurizio Sarri qualche rinforzo prima dell'inizio del ritiro estivo.

La Lazio alza l'offerta per Caputo

Romagnoli è il preferito

In cima alla lista dei desideri biancoceleste c'è sempre il nome di Alessio Romagnoli. Il difensore lascerà il Milan a parametro zero e ha già mostrato simpatie per la Lazio, anche a livello di tifo. Ormai da tempo la società sta trattando con il giocatore per stabilire l'ingaggio, anche se non si è ancora trovato l'equilibrio giusto per arrivare alla firma del contratto. Lotito è sicuro di concludere l'affare prima del ritiro, dato che vorrebbe andare incontro alle esigenze economiche del giocatore che nel frattempo ha declinato altre offerte dall'Italia. L'unica insidia potrebbe provenire dall'estero, ma anche in questo caso la Lazio resterebbe la meta preferita e basterebbe innalzare la proposta di ingaggio per portare Romagnoli nella capitale.

Le alternative

Ovviamente non basterà soltanto l'arrivo di Romagnoli per rinforzare la difesa. Sarri ha da sempre condotto allenamenti speciali per il reparto più arretrato, avvalendosi anche dell'utilizzo di droni, e i suoi insegnamenti hanno bisogno di essere digeriti bene dai giocatori. Per questo è importante avere a disposizione i titolari il prima possibile, così da farli inserire da subito nei meccanismi dell'allenatore. Fra gli altri nomi valutati c'è quello di Casale del Verona, per il quale i biancocelesti hanno offerto troppo poco, mentre dall'estero il profilo più gradito resta Pedrinho del Santos, in scadenza di contratto a dicembre e per il quale la Lazio ha già offerto un triennale.

Leggi anche - Napoli, maxi tesoretto dagli scontenti

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?