Arkadiusz Milik (Ansa)
Arkadiusz Milik (Ansa)

Bologna, 29 agosto 2020 - La tratta Torino-Roma-Napoli si è fatta caldissima. Entro lunedì potrebbero chiudersi una serie di affari che, con un effetto domino, modificheranno e di tanto le rose di Juventus, Roma e Napoli. I bianconeri sono vicini a chiudere per Edin Dzeko, che vede il suo futuro al comando di Andrea Pirlo. Con i soldi ricavati dal bosniaco, i giallorossi sarebbero pronti ad acquistare Arkadiusz Milik, in partenza dalla Campania. I partenopei a quel punto acquisirebbero le prestazioni di Cengiz Under, in arrivo proprio dalla capitale. Una serie di colpi che infiammerà il fine settimana di mercato in Serie A.

La Juventus osserva con attenzione anche Moise Kean, ceduto all'Everton e che piace ancora alla Vecchia Signora. L'attaccante azzurro potrebbe tornare in uno scambio con Aaron Ramsey, oppure in prestito con diritto di riscatto.

MILAN, ECCO DIAZ - Lunedì dovrebbe esserci anche la stretta di mano tra il Milan e Brahim Diaz. Il giocatore sta decidendo se accettare la corte del Diavolo, mentre la dirigenza rossonera e il Real Madrid hanno definito il trasferimento. E' probabile che i Blancos inseriscano nel contratto un'opzione di recompra, identica a quella che vide il ritorno a Madrid di Morata dalla Juventus qualche anno fa. Da monitorare la situazione di Gianluigi Donnarumma, in scadenza nel 2021 e in osservazione da parte del Chelsea. In Inghilterra sono certi che i Blues potrebbero presto mettere sul piatto 55 milioni di euro per acquistare il classe '99.

INTER, IDEA KANTE' - Beppe Marotta ha sondato il terreno proprio con il Chelsea per N'Golo Kantè. Il centrocampista è il prototipo di giocatore che Conte adorerebbe avere in rosa, ma per acquistarlo servono almeno 50 milioni di euro. La dirigenza è già al lavoro per incassare qualcosa dalle cessioni e tentare l'assalto al francese.

NAPOLI, ADDIO AD ALLAN - Allan è un nuovo giocatore dell'Everton. Carlo Ancelotti ritrova il suo pupillo ai tempi del Napoli, che lo cede in Premier League per 25 milioni più 3 di bonus. Una grossa perdita per De Laurentiis, che solo 18 mesi fa avrebbe potuto cedere il brasiliano al Paris Saint-Germain per 75 milioni.