Barella con la maglia del Cagliari (Lapresse)
Barella con la maglia del Cagliari (Lapresse)

Bologna, 18 giugno 2019 - Rinforzare il centrocampo è l'obiettivo principale del Milan in questo calciomercato: i troppi infortuni nella scorsa stagione e le prestazioni non sempre eccellenti dei vari interpreti non hanno permesso a quel reparto di riuscire a rendere come previsto, costringendo Gattuso a reinventare continuamente il suo modulo. Ma da agosto la storia potrebbe cambiare, dato che il mercato potrebbe regalare ai rossoneri rinforzi di un certo livello.

Dopo aver chiuso la trattative per Rade Krunic, Giampaolo potrebbe presto avere a disposizione in rosa anche Stefano Sensi, centrocampista del Sassuolo richiesto da molte big del nostro campionato. A confermare la trattativa fra le due parti ci sarebbero le continue visite di Giuseppe Riso, agente del giocatore, presso la sede dei rossoneri, probabilmente per definire i dettagli di questo affare. Al momento però l'unica informazione trapelata è che i neroverdi avrebbero chiesto 25 milioni di euro o, in alternativa, Patrick Cutrone come contropartita tecnica, anche se quest'ultimo non gradirebbe il trasferimento.

A Napoli invece si continua a lavorare sul sogno James Rodriguez. Il sì del giocatore sarebbe arrivato già qualche giorno fa mentre per l'ufficialità si dovrà attendere ancora, dato che il Real Madrid non ha ancora dato il consenso per la proposta degli azzurri: per colmare i 50 milioni di euro richiesti dagli spagnoli infatti la dirigenza azzurra avrebbe proposto un prestito dal valore di 10 milioni di euro, con diritto di riscatto fissato a 40 milioni.

La stessa cifra invece è stata imposta dal Cagliari per Nicolò Barella, giovane talento che ha fatto perdere la testa ai club di mezza Europa. Questa volta le sirene arrivano dalla Francia: il PSG infatti ha mostrato forte interesse per il centrocampista, cogliendo al volo il suggerimento del dirigente Leonardo. Il brasiliano avrebbe già contattato i sardi per avviare una negoziazione, anche se difficilmente il Cagliari sarà disposto a sedersi al tavolo delle trattative per rivedere il prezzo del cartellino del suo gioiello.