Arkadiusz Milik (Ansa)
Arkadiusz Milik (Ansa)

Roma, 6 gennaio 2021 - Un'intensa giornata di Serie A non ha rallentato le tantissime operazioni di mercato che coinvolgono i club italiani. Una vera e propria matassa da sbrogliare, con diverse squadre che si contendono gli stessi nomi.

Napoli, accordo per Zaccagni. La Juve ci prova per Milik? 

Il Napoli sembrerebbe aver trovato l'accordo con l'Hellas Verona per il trasferimento di Mattia Zaccagni. Il trequartista, che sta vivendo una stagione d'oro, dovrebbe trasferirsi in Campania a giugno a titolo definitivo per 15 milioni di euro. In questa finestra di mercato, invece, Giuntoli ha dichiarato che non arriverà nessun nuovo innesto.

Resta in uscita Arek Milik, che però ha rifiutato tutte le offerte giunte finora sulla scrivania di De Laurentiis. I no a Marsiglia, Atletico Madrid e Fiorentina hanno indispettito la dirigenza partenopea. Sullo sfondo resta l'ipotesi che club e giocatore vadano per vie legali. Intanto la Juventus osserva la situazione, con Paratici che vuole regalare a Pirlo un attaccante. La richiesta di 15 milioni degli azzurri per il polacco resta impraticabile, ma i bianconeri tenteranno di abbassare le pretese de DeLa.

Nel frattempo la Sampdoria si cautela nel caso in cui Quagliarella dovesse trasferirsi a Torino. I blucerchiati non vogliono ostacolare il giocatore, che ha in mano la possibilità di scegliere. A Genova hanno messo nel mirino diversi giocatori: Cutrone, Lasagna, Lammers, Caicedo, Torregrossa e Pinamonti sono tutti in lizza per sostituire il bomber di Castellammare di Stabia.



Inter, Eder non convince. Lazio-Fiorentina, nessuna trattativa per Caicedo 

Anche l'Inter è in cerca di un attaccante per far rifiatare Lukaku. Eder non convince la dirigenza nerazzurra, che a lui preferirebbe Gervinho. Marotta continua comunque a guardarsi intorno, nel mentre che si andrà a definire la cessione di Pinamonti.

Tare e Pradè, direttori sportivi di Lazio e Fiorentina, hanno negato all'unisono una trattativa in corso per Caicedo. L'attaccante quindi, secondo le dichiarazioni dei protagonisti, dovrebbe rimanere in biancoceleste. La Lazio intanto si muove per Mustafi, che va in scadenza a giugno con l'Arsenal.

La Fiorentina ha tante pretendenti per Kouamè. L'ivoriano piace a Torino ed Hellas Verona, ma i granata sembrano aver anche trovato un principio di accordo con i viola. L'attaccante potrebbe trasferirsi in Piemonte in prestito con obbligo di riscatto fissato a 18 milioni di euro. Nel caso in cui Kouamè salutasse il Franchi, Pradè cercherebbe di realizzare il sogno Papu Gomez, in uscita dall'Atalanta. In piedi anche l'ipotesi di scambio Cutrone-Inglese con il Parma.

Il Torino è pronto a lasciar partire Nkoulou, in scadenza di contratto a giugno. Sul difensore per ora c'è solamente il Bologna. In uscita anche Zaza ed Edera, entrambi non convocati per la sfida giocata oggi contro il Verona.





Leggi anche: Lazio-Fiorentina 2-1, Caicedo e Immobile affondano la viola