Nuytinck con la maglia dell'Udinese
Nuytinck con la maglia dell'Udinese

Bologna, 10 gennaio 2019- In questa sessione di calciomercato il Milan non pensa soltanto all'attacco: messe da parte le questioni su Higuain e Piatek, i rossoneri oggi hanno archiviato con successo la trattativa per Tiago Djalò, difensore classe 2000 dello Sporting Lisbona.

Il giocatore non ha mai esordito in prima squadra, pur continuando a far bene nelle varie sezioni giovanili del club e bella sua nazionale. Tiago Djalò sarà a disposizione di mister Gattuso già tra pochi giorni, appena sarà definito l'accordo economico. In ogni caso la firma è prevista per il prossimo lunedì, ma nel contratto sarà inserita una clausola davvero curiosa, richiesta espressamente dalla squadra portoghese: il Milan infatti ha il divieto assoluto di vendere il difensore a Porto o Benfica, le squadre rivali dello Sporting Lisbona.

Per un affare che va a buon fine, ci sono altri che sfumano. Il più importante per i rossoneri riguarda Amadou Diawara, chiesto al Napoli nei giorni scorsi. Gli azzurri avrebbero rispedito la richiesta al mittente in tempo zero perché non avrebbero gradito la formula del prestito proposta dal Milan.

Anche la Roma, dopo la vittoria contro il Torino, pensa al calciomercato. La situazione più urgente da sistemare è quella che riguarda Juan Jesus: le condizioni del ginocchio del brasiliano hanno messo in apprensione tutto lo staff medico della squadra che nei prossimi giorni valuterà con precisione la durata del suo recupero. In ogni caso il giocatore dovrebbe restare fuori almeno un mese e quindi i giallorossi si sono messi subito alla ricerca di un sostituto all'altezza per continuare la stagione nel migliore dei modi.

Il profilo ideale sembra essere quello di Bram Nuytinck, difensore centrale dell'Udinese: al momento la Roma non ha avanzato nessuna offerta ufficiale ma ci sarà da superare la concorrenza di numerose squadre.

ADA COTUGNO