Alcuni calciatori assieme a Mancini
Alcuni calciatori assieme a Mancini

Roma, 1 maggio 2021 - Mentre l'Italia ha appena raggiunto quota 500mila vaccini al giorno, c'è un'altra Italia che si appresta a cominciare la somministrazione delle dosi. E' quella di calcio: già, perché da lunedì gli azzurri che andranno agli Europei, in programma quest'estate, riceveranno il vaccino. Il Governo ha dato il suo benestare, proprio nell'ottica di una manifestazione come quella continentale, che per questa edizione vedrà più Paesi chiamati in causa nell'organizzazione e quindi maggiori spostamenti. Il rischio di focolai è alto e allora, per provare a prevenire il problema, la Struttura di supporto commissariale per l’emergenza Covid guidata dal generale Figliuolo ha trovato l'accordo con la Figc

30-35 calciatori coinvolti

Si comincia da questo lunedì, senza perdere tempo, perché di tempo proprio non ce n'è. Basti pensare che il 24 maggio la Nazionale sarà in Sardegna per una cinque giorni che vedrà i ragazzi di Roberto Mancini impegnati anche in un test match contro San Marino. Dal 1 giugno poi via al raduno vero e proprio a Coverciano, a 10 giorni dalla prima gara dell'Europeo contro la Turchia. Insomma, serve sbrigarsi e così ecco il primo giro di vaccinazioni, che dovrebbe tenersi in due hub messi a disposizione della Federazione (lo Spallanzani a Roma e l’Humanitas a Milano) e che riguarderà solo i calciatori. 30-35 per l'esattezza, ossia coloro che secondo le indicazioni di Mancini possono ambire alla convocazione per l'Europeo. Da capire ancora quale sarà il vaccino utilizzato: non AstraZeneca certamente, visti i tempi lunghi che occorrono per il richiamo. 

Leggi anche: Il programma della 34esima giornata di Serie A

FRANCESCO BOCCHINI