Martedì 23 Luglio 2024
YAHYA ACERBI
Calcio

Da Chiellini a Gosens, ecco la formazione dei laureati: tutti i ‘dottori’ nel mondo del calcio

Nella lista anche Pobega e Buongiorno. Tra gli allenatori i big sono Antonio Conte, Josè Mourinho e Maurizio Sarri

Robin Gosens

Robin Gosens

Il prototipo del calciatore anni Novanta, concentrato solo su pallone e serate in discoteca, è ormai superato e a dimostrare ancora una volta il cambio di tendenza è Robin Gosens.

L’esterno tedesco dell’Inter ha recentemente pubblicato su Instagram e Linkedin l’attestato di laurea: “Dopo quattro anni di duro studio ho raggiunto il traguardo, la laurea in Psicologia”. L’ex Atalanta ha già le idee chiare sul percorso da seguire una volta terminata la carriera: “Il mio grande sogno è aprire uno studio dove potrò aiutare gli atleti a gestire l’ansia, la pressione o altri problemi simili”.

Gosens è l’ultima aggiunta a una lunga lista di calciatori “dottori” che comprende, tra gli altri, Pobega e Buongiorno, entrambi laureati in Economia aziendale con tesi rispettivamente su Milan e Torino, Giorgio Chiellini vanta due lauree, una in Business administration con 110 e lode e l’altra in Economia e commercio. Dzeko, De Silvestri e Rincon sono laureati in Management dello Sport, mentre Spinazzola in Relazioni Internazionali.

E ancora c’è tutto un filone di giocatori che hanno conseguito una laurea in ambito sportivo: Mertens e Iniesta hanno un attestato in Scienze motorie, mentre Lewandowski e Mata hanno optato per Educazione fisica. Ci sono poi giocatori che hanno optato per studi che esulano dal mondo sportivo, ad esempio Ogbonna e Forte sono laureati in Giurisprudenza, Nagatomo in Economia politica e Fabregas in Economia e commercio.

Non mancano neppure gli allenatori laureati: Antonio Conte vanta una laurea in Scienze motorie, così anche Luca Gotti che aggiunge al suo personale palmares anche quella in Pedagogia, oltre ai due master in Management e didattica. L’ex campione del mondo Massimo Oddo è laureato in Scienze giuridiche economiche e manageriali dello sport e l’allenatore del Parma, Fabio Pecchia, è dottore in Giurisprudenza all’Università degli studi di Napoli.

Anche José Mourinho ha conseguito una laurea in Educazione fisica e una Honoris Causa all’università di Lisbona, mentre sull’altra sponda del Tevere Maurizio Sarri ha una laurea in Economia e commercio con specializzazione in statistica, cosa non sorprendente dato il passato da bancario.

Ricordiamo pure la leggenda brasiliana Socrates, laureato in Medicina, oltre a una serie di ex calciatori che si sono laureati al termine della propria carriera come Bierhoff e Van Der Sar, rispettivamente in Economia e Sports Management.

Uno spazio a parte lo merita Gerard Piqué, che ha subito fatto fruttare il suo master in Business, Media, Sports and Entertainment creando il rivoluzionario campionato di Kings League. Sono quindi sempre di più i calciatori che decidono di differenziare le proprie conoscenze e affrontare un percorso di studi che possa tenere aperte porte anche al di fuori del mondo del pallone.