Caceido (Lapresse)
Caceido (Lapresse)

ROMA, 9 novembre 2018 - “Lulic lo abbiamo fermato a livello precauzionale in quanto affaticato. Per Leiva e Badelj saranno importanti le giornate di domani e di sabato: valuteremo il loro possibile utilizzo per domenica”. Si è espresso così nella serata di ieri, il medico sociale biancoceleste Fabio Rodia, il quale ha fatto trapelare dell'ottimismo sulle condizioni degli infortunati. E infatti la seduta di oggi riserva subito delle grandi sorprese. In campo ci sono sia Lulic, sia Badelj che Leiva, e tutti e tre effettuano l'intero allenamento in gruppo, compresa la partitella finale. Il capitano della Lazio, ha recuperato dal leggero affaticamento che aveva riportato dopo la sfida contro la Spal, mentre gli altri due si sono resi protagonisti di un rientro lampo. Entrambi avevano riportato alcuni problemi muscolari agli adduttori, anche se il croato aveva evitato stiramenti o lesioni. Si parlava di almeno un mese per rivederli in campo, e invece già contro il Sassuolo, a più o meno quindici giorni dai rispettivi infortuni, potrebbero rientrare tra i convocati. Notizie molto positive quindi per Simone Inzaghi, che ora dovrà decidere se mandare in campo uno dei due, o se confermare Cataldi, autore di due ottime prestazioni contro Spal e Marsiglia. In questo momento infatti, sarebbe controproducente rischiare delle ricadute, e quindi si valuterà solo alla fine se sarà il caso di rischiarli o meno.

Le notizie negative invece arrivano da Caicedo. L'attaccante ecuadoregno avrebbe dovuto partire dal primo minuto nella gara di ieri contro il Marsiglia. Ha invece dovuto dare forfait a poche ore dalla gara, preoccupando l'ambiente. “Caicedo durante il riscaldamento ha accusato un risentimento all’adduttore di sinistra. Essendo in prossimità della partita lo abbiamo fermato, valuteremo nelle prossime ore”, ha però chiarito Rodia. Caicedo quest'oggi non era in campo, nelle prossime ore si saprà di più sulle sue condizioni. Scongiurato però un grave infortunio, potrebbe averne per una o due settimane. Col Sassuolo quindi, considerando il recupero graduale di Luis Alberto, toccherà nuovamente a Correa e a Immobile. Inzaghi crede molto nell'argentino, che si è integrato alla perfezione e sta rispondendo presente quando chiamato in causa. I risultati si vedono, e contro i francesi si è reso protagonista segnando il gol vittoria. Altro ballottaggio sulla destra, dove Patric insidia Marusic. Lo spagnolo è stato tra i più positivi contro la Spal, e potrebbe avere un'altra chance dal primo minuto. In difesa tornerà Radu al fianco di Acerbi e Luiz Felipe.