Cerri segna, il Cagliari batte il Parma 4-3 (Ansa)
Cerri segna, il Cagliari batte il Parma 4-3 (Ansa)

Cagliari, 17 aprile 2021 - Cagliari e Parma si affrontano in uno scontro salvezza decisivo per il destino delle due squadre in Serie A. L'ultimo anticipo di questo sabato valido per la 31esima giornata di campionato regala un fiume di emozioni e di gol. Pezzella apre le marcature al 5', Kucka raddoppia al 31' e Pavoletti riapre la gara al 39'. La rete di Man al 59' avrebbe probabilmente tagliato le gambe ad un toro, ma non smorza l'animo dei sardi che si riversano in attacco e segnano il 3-2 con Marin al 66'. Il match diventa folle nel recupero, quando il Cagliari si ritrova con tre prime punte in campo e ribalta il risultato nel recupero. Pereiro segna un gol stupendo al 91' che vale il pari, Cerri di testa insacca di testa il match-winner al 94' che vale il 4-3 finale. Gli uomini di Semplici salgono a 25 punti e rimangono aggrappati alla speranza salvezza, mentre il Parma resta a quota 20 in penultima posizione.

Cagliari-Parma 4-3, rivivi la diretta

Serie A: risultati e classifica

Primo tempo

Semplici sceglie la difesa a tre e Joao Pedro e Pavoletti in attacco; D'Aversa schiera il 4-3-3 con Kucka vicino a Man e Cornelius. La partita si sblocca subito con il tiro dalla distanza di Pezzella che si insacca al 5' per l'1-0 del Parma. Il Cagliari reagisce, si spinge in attacco con volontà ma subisce il raddoppio di Kucka al 31'. L'ultimo quarto d'ora è un assedio dei sardi, che attaccano come se fossero gli ultimi quindici minuti del match. La testa di Pavoletti al 39' riapre il match sul traversone di Carboni dalla sinistra e dà motivazione agli uomini di Semplici.

Secondo tempo

Il Cagliari riparte a mille, allo stesso modo di come aveva chiuso il primo tempo. Sepe è messo a dura prova dai tanti cross velenosi che arrivano dalle corsie esterne e rischia grosso al 51', quando un rimpallo addosso a Marin rischia di infilarsi in rete al termine di una buona azione manovrata sulla fascia destra. Il Parma, in sofferenza totale, trova un lampo di Man che firma il 3-1 al 60'. L'attaccante crociato calcia dai venti metri, Vicario è imperfetto nell'intervento in tuffo e il pallone gli buca le mani infilandosi beffardo in rete. I rossoblù non mollano e riaprono per la seconda volta la partita con un gran destro di Marin dai sedici metri, che batte il portiere all'angolino basso al 65'. Gli ospiti tornano ad essere schiacciati nella propria area. Joao Pedro la gira di testa al 68' e sfiora il palo, dall'altra parte Kurtic ha una chance enorme su calcio d'angolo e la spara in curva dal limite dell'area piccola. Gaston Pereiro pareggia con un golasso al 91': il cagliaritano calcia di sinistro a giro da fuori area e la mette sul secondo palo, lasciando di sasso Sepe. I sardi a trazione iper-offensiva subiscono un contropiede pericolosissimo di Mihaila, ma Vicario para sul primo palo e rilancia il contropiede che porta al gol di Cerri che completa una rimonta incredibile al minuto 94. Pereiro sforna l'assist dalla destra, Cerri svetta sopra tutti in una affollatissima area di rigore e la schiaccia in porta. Il Cagliari vince 4-3 con una rimonta folle maturata nel recupero.

Tabellino

Cagliari (3-5-2): Vicario; Rugani (19' st Pereiro), Godin, Carboni; Zappa (13' st Lykogiannis), Marin, Nainggolan, Duncan (19' st Simeone), Nandez (42' st Cerri); Pavoletti, Joao Pedro. In panchina: Ciocci, Aresti, Walukiewicz, Klavan, Ceppitelli, Calabresi, Deiola, Asamoah. Allenatore: Semplici. 

Parma (4-3-3): Sepe; Laurini (15' st Busi 5.5), Osorio, Bani, Pezzella (33' st Dierckx); Grassi, Brugman, Kurtic; Kucka (1' st Mihaila), Cornelius (27' st Pellè), Man (27' st Valenti). In panchina: Colombi, Alves, Sohm, Camara, Brunetta, Traorè, Gervinho. Allenatore: D'Aversa. 

Arbitro: Valeri di Roma. 

Reti: 5' pt Pezzella, 31' pt Kucka, 39' pt Pavoletti, 14' st Man, 20' st Marin, 46' st Pereiro, 49' st Cerri. Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Pezzella, Marin, Duncan, Kurtic, Nandez, Nainggolan. Angoli: 4-0 per il Parma. Recupero: 2' pt; 5' st.


Leggi anche: F1 GP Imola, Hamilton in pole. La griglia di partenza