Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
7 apr 2022

Cagliari-Juventus, per i bianconeri l'occasione di osservare Bellanova

Il terzino destro classe 2000 possibile obiettivo di mercato della Signora

7 apr 2022
francesco bocchini
Sport
L'esultanza di Bellanova
L'esultanza di Bellanova
L'esultanza di Bellanova
L'esultanza di Bellanova

Torino, 7 aprile 2022 - Cagliari-Juventus di sabato sera mette in palio punti pesanti per entrambe le squadre. Per i sardi in chiave salvezza, mentre per i piemontesi in ottica qualificazione alla prossima Champions League. All'Unipol Domus insomma sarà vera e propria battaglia, ma anche l'occasione per i bianconeri di osservare da vicino un possibile obiettivo di mercato. Il giocatore in questione è Raoul Bellanova, terzino destro classe 2000 in prestito ai rossoblù dal Bordeaux. Rossoblù che hanno tutta l'intenzione a giugno di esercitare il diritto al riscatto per tenere il nativo di Milano almeno un'altra stagione sull'Isola. 

Investimento

A monitorare l'operazione con la quale il club del presidente Tommaso Giulini verserà appena 500mila euro nelle casse dei francesi potrebbe esserci proprio la Juventus, interessata al calciatore nell'ottica di inserire un tassello giovane nel reparto terzini. Se a sinistra c'è Luca Pellegrini, anch'egli transitato a Cagliari, a destra di giocatori futuribili non ce ne sono al momento. Ecco perché acquistare Bellanova e magari portarlo a Torino, se non già nell'estate ventura in quella successiva, potrebbe essere mossa intelligente per crearsi in casa il dopo Cuadrado e Danilo, elementi non più di primo pelo, senza andare a spendere chissà quanto, ma investendo su un ragazzo che ha già maturato una buona esperienza. 

Intoccabile 

Le presenze in questa annata sono 24 per il talento cresciuto nel vivaio del Milan, di cui 21 da titolare, arricchite da un gol e due assist. Bellanova rappresenta un punto di riferimento non solo per la squadra di mister Walter Mazzarri ma pure per l'Under 21 azzurra. Il commissario tecnico Paolo Nicolato infatti stravede per lui e non a caso gli ha affidato la fascia destra sia in occasione degli Europei, sia per le partite di qualificazione alla prossima rassegna continentale (sette uscite e altrettanti gettoni dal 1' per il terzino del Cagliari). A impressionare di Bellanova, che prima di questa stagione aveva messo piede in un campo del massimo torneo solo una volta con l'Atalanta, è soprattutto la facilità nella corsa e le sue doti offensive. 

Leggi anche: Inter, Lukaku vuole tornare

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?