Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
4 apr 2022

Cagliari, accolti 24 bambini ucraini nel proprio settore giovanile

Si tratta di giovani calciatori dell’FC Minaj di età compresa tra i 13 e i 14 anni 

4 apr 2022
francesco bocchini
Sport
Il Cagliari
Il Cagliari
Il Cagliari
Il Cagliari

 

Cagliari, 4 aprile 2022 - Un gesto concentro in aiuto del popolo ucraino, e in particolare di 24 piccoli calciatori dell’FC Minaj, squadra che milita nel massimo campionato ucraino. Ragazzi di età compresa tra i 13 e i 14 anni che il Cagliari ha deciso di accogliere nel proprio settore giovanile. "Il progetto sportivo e sociale nato - in accordo con la Federazione calcistica dell’Ucraina - per cercare di restituire un po’ di serenità e normalità attraverso il calcio, con la possibilità per tutti i ragazzi di ricominciare a giocare e divertirsi. Lo sport come strumento di inclusione e pace: l’iniziativa, inserita nell’ambito delle attività di BeAsOne, si avvarrà della preziosa collaborazione della Caritas di Cagliari e dei Salesiani Don Bosco di Selargius", si legge nel comunicato diffuso dal club sardo. 

I dettagli dell'iniziativa 

 

"I giovani atleti dell'FC Minaj, di età compresa tra i 13 e i 14 anni, arriveranno nell’Isola nella tarda serata di oggi, lunedì 4 aprile. Accompagnati da dei tutor, verranno accolti all’aeroporto di Cagliari-Elmas dal Direttore generale, Mario Passetti, e dal Responsabile del Settore giovanile, Bernardo Mereu. Nei prossimi giorni, una volta terminate tutte le procedure del caso, potranno entrare a far parte delle giovanili rossoblù: di nuovo allenamenti, partitelle, la possibilità di giocare con un pallone in compagnia dei propri coetanei. Durante la loro permanenza in Sardegna alloggeranno presso l’Istituto Salesiano di Selargius, dove è subito partita la catena della solidarietà. Un’equipe di lavoro, guidata da don Marco Lai della Caritas di Cagliari e da don Michelangelo Dessì dei Salesiani Don Bosco, si è occupata di allestire la struttura e raccogliere beni di prima necessità, indumenti, giochi, grazie anche al contributo offerto dai calciatori del Cagliari. Ci sarà una mensa, a disposizione dei ragazzi educatori, interpreti, insegnanti di italiano. L’arrivo in Sardegna dei piccoli atleti è stato possibile anche grazie al lavoro del Consolato d’Ucraina di Cagliari, impegnato in queste settimane a fare da tramite tra il Club rossoblù e l’FC Minaj".

Leggi anche: Juventus, stop di un mese per Locatelli

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?