Kaan Ayhan (ANSA)
Kaan Ayhan (ANSA)
Berlino (Germania), 16 maggio 2020 – Per gli appassionati di calcio è stato un sabato da ricordare: dopo due mesi di stop forzato, infatti, in Germania è ripartita la Bundesliga pur  tra rigidi protocolli che prevedevano, tra le altre cose, la sanificazione di tutte le aree frequentate da giocatori e staff, distanziamento sociale per quanto possibile fuori dal rettangolo di gioco ma soprattutto l’uso della mascherina per tutti coloro che erano fuori dal campo.

Un aspetto che ha colpito e non poco Kaan Ayhan, capitano del Fortuna Düsseldorf  che è stato protagonista di un pareggio a reti bianche con il Padernborn 07, che ai microfoni di Sky Sport ha così commentato il primo passo verso il ritorno alla normalità del calcio tedesco: “Arrivare e stare allo stadio con le mascherine è stato davvero strano. Non so se riusciremo ad abituarci a tutto questo in poche settimane. Fortunatamente quando si va in campo le cose cambiano poco rispetto al passato. Quando arriva il fischio dell’arbitro per 90 minuti si pensa soltanto alla partita e a cercare di fare bene.”