Marcelo Brozovic
Marcelo Brozovic

Milano, 1 settembre 2020 - L'Inter sembra essersi sfilata dalla corsa a Sandro Tonali e alla fine la permanenza di Marcelo Brozovic non è più così remota. Il regista di centrocampo Antonio Conte ce l'ha già, ed è proprio il croato, mentre invece il cast di supporto delle mezze ali al momento vede inamovibile Barella, non Gagliardini e Vecino, con Vidal grande obiettivo di mercato e Sensi riserva di lusso. Insomma, e se il mercato in entrata non fosse finanziato da Brozovic?

Il mediano croato, infatti, non è intenzionato a lasciare l'Inter e ha voluto renderlo pubblico anche ai tifosi, che da tempo si chiedevano quale sarebbe stato il suo futuro. Questo il messaggio di Brozovic su Instagram: "Caro popolo nerazzurro, per il grande rispetto che ho nei confronti di questa maglia, non ho mai replicato a tutte le cose che sono state scritte nei miei confronti in queste ultime settimane e non lo farò neanche ora. Posso solo dire che ho sempre dato tutto me stesso per questa maglia e per questa città dove mi sento veramente a casa. Credo di aver regalato anche alcune emozioni, come quando abbiamo condiviso le gioie nel derby. Amo questa maglia, amo Milano e non vedo l’ora di potermi battere ancora per lungo tempo in nerazzurro. Forza Inter!"

Non c'è molto da interpretare in questo messaggio inequivocabile: Brozovic vuole restare. Cosa succederà allora sul mercato? Il croato potrebbe restare il perno centrale, Conte, che ha deciso di non puntare su Tonali, chiederà a Marotta di fare tutto per prelevare Vidal, ma a centrocampo potrebbe arrivare altro se Gagliardini e Vecino venissero ceduti. Il sogno resta N'Golo Kante, ma servono almeno 50 milioni, cifra extrabudget per l'Inter senza una cessione eccellente. Il ruolo, invece, dove certamente ci sarà un altro rinforzo è quello del quinto di centrocampo di sinistra. Resterà Young, uscirà forse Biraghi per fare spazio a un innesto: il principale obiettivo è Emerson Palmieri.