Brescia-Milan, l'esultanza di Rebic (Ansa)
Brescia-Milan, l'esultanza di Rebic (Ansa)

Brescia, 24 gennaio 2020 – È Ante Rebic l’uomo del momento in casa Milan. Proprio come contro l’Udinese è stato l’attaccante croato a decidere la sfida di questa sera contro il Brescia, con il gol partita messo a segno a venti minuti dalla fine. Esce a testa altissima il Brescia, che per quanto mostrato sul terreno di gioco avrebbe meritato ben altro risultato. È la quarta vittoria consecutiva per la squadra di Pioli se consideriamo anche quella di Coppa Italia. 

RITMI ELEVATI – Corini sceglie Ayè e non Donnarumma per rimpiazzare lo squalificato Balotelli, sulla trequarti c’è Romulo. Nel Milan recupera Calhanoglu ed è subito titolare, ancora Leao in attacco al fianco di Ibrahimovic. I ritmi in avvio sono molto alti, Kessie ci prova su assist di Ibrahimovic ma trova l’opposizione decisiva di Tonali. La prima vera chance del match arriva però al 19’: Leao fugge sulla destra e pennella un cross perfetto per la testa di Ibrahimovic, vola Joronen a togliere la palla dall’incrocio dei pali. Il Brescia però non demerita e reagisce al 33’: corner battuto da Tonali per il colpo di testa di Torregrossa che sibila il palo alla destra di Donnarumma. Il portiere rossonero è protagonista due minuti dopo: Sabelli mette la palla in mezzo dalla destra per Ayè, che impatta di testa trovando l’ottima risposta dell’estremo difensore del Milan. Al 40’ clamorosa occasione per il Milan: Theo Hernandez affonda sulla sinistra e serve Ibrahimovic, che tutto solo davanti a Joronen sbaglia la mira e si divora il gol dello 0-1. Si va all’intervallo a reti bianche. 

LA DECIDE REBIC – La ripresa si apre con una ghiotta chance per il Brescia: torre di Ayè per la semirovesciata di Torregrossa, che spedisce a lato di nulla. Al 55’ gol annullato al Brescia: Donnarumma respinge una conclusione di Bisoli, sul proseguo dell’azione Tonali calcia dalla distanza e Torregrossa in posizione di fuorigioco corregge in rete. È un vero e proprio assedio quello delle Rondinelle: Torregrossa spara con il mancino da fuori area, strepitosa la risposta in tuffo di Donnarumma. La reazione del Milan arriva con Calhanoglu: destro dalla distanza del turco, la palla lambisce il palo alla sinistra di Joronen. Al 72’ sono proprio i rossoneri a sbloccare il match: Ibrahimovic mette palla dentro l’area dalla destra, si accende un batti e ribatti risolto da Rebic che da pochi passi segna il gol dello 0-1. All’83’ anche il Milan si vede annullare un gol: segna Castillejo dopo il tocco di Ibrahimovic, ma lo svedese era in offside. Passano pochi minuti e il Milan sfiora di nuovo lo 0-2: strepitoso coast to coast di Theo Hernandez che arriva al limite dell’area e scaraventa in porta un mancino che colpisce in pieno la traversa. Poco male per i rossoneri, che vincono 1-0 al Rigamonti contro il Brescia!