Belotti sarà ancora il centravanti
Belotti sarà ancora il centravanti

Roma, 17 novembre 2020 - Match point da non sbagliare per l'Italia, nonostante le tante assenze. La gara con la Bosnia è fondamentale per chiudere al primo posto la fase iniziale della Uefa Nations League e qualificarsi alle final four del torneo, che sarebbero ospitate proprio dall'Italia qualora vincesse il proprio girone. Con 3 punti il primato sarebbe certo, mentre in caso di pareggio servirebbe un passo falso dell'Olanda contro la Polonia; infine in caso di sconfitta servirebbe un pari tra le due squadre nella sfida di Danzica.

La probabile formazione

Visto l'ottimo turno disputato contro la Polonia l'intenzione della coppia Mancini-Evani è quella di confermare la squadra che ha Reggio Emilia ha incantato. L'unica vera possibilità di cambio riguarda l'attacco dove Bernardeschi potrebbe essere sostituito da Berardi: lo juventino è quello che ha convinto di meno pur avendo dato dimostrazione di essere più in forma di quanto si creda, ma il gol dell'esterno del Sassuolo, subentrato sicuramente in maniera più impattante, potrebbe far optare per lui. Per il resto non ci dovrebbero essere cambi, anche per via delle tante assenze: Florenzi sarà capitano come terzino destro e al suo fianco avrà la coppia Acerbi-Bastoni, perfetta contro Lewandowski, mentre a sinistra ci sarà Emerson. Intoccabile il centrocampo con Locatelli, Jorginho e Barella, più l'attacco composto da Insigne, Belotti e il già citato Berardi. 

La formazione

Questa sarà la squadra che presumibilmente affronterà la Bosnia a Sarajevo

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Acerbi, Bastoni, Emerson; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Belotti, Insigne.

Leggi anche - Zoff: "Questa Nazionale fa bene all'Italia"