L'esultanza del Bologna (Ansa)
L'esultanza del Bologna (Ansa)

Bologna, 14 marzo 2021 – Torna alla vittoria il Bologna, dopo la sconfitta a testa altissima rimediata sul campo del Napoli. Finisce 3-1 contro la Sampdoria, che chiude il primo tempo in svantaggio nonostante abbia giocato meglio: la sblocca Barrow di testa, pareggia Quagliarella con una zampata, tornano avanti i rossoblù con Svanberg. Nella ripresa i ragazzi di Mihajlovic la chiudono con l’inserimento vincente di Soriano.

erie A: risultati e classifica

Bologna avanti

Mihajlovic rilancia dal 1’ Tomiyasu e Dijks e concede un turno di riposo a Sansone, nella Sampdoria c’è Damsgaard alle spalle dell’unica punta Quagliarella. Primo squillo del match al 4’: follia di Schouten che perde palla al limite dell’area, la recupera Thorsby che calcia con il destro trovano il palo a Skorupski battuto. Continuano ad attaccare gli ospiti: al 19’ ci prova Damsgaard da fuori area, vola Skorupski a deviare in corner. A sbloccarla però è il Bologna al 28’: Palacio si libera sulla destra e pennella il traversone per la testa di Barrow, che la piazza sul secondo palo dove Audero non può arrivare. È lo stesso attaccante gambiano però a commettere la leggerezza che fa ripartire il contropiede del pareggio della Sampdoria: cross dalla sinistra di Augello per la zampata vincente di Quagliarella, abile a smarcarsi da un colpevole Danilo. Al 41’ il Bologna torna in vantaggio: Barrow sfonda centralmente e una volta arrivato al limite dell’area serve palla all’accorrente Svanberg, che di prima intenzione batte Audero.

Soriano chiude il match

La ripresa inizia con una grande occasione con la Sampdoria: Quagliarella si avventa su un pallone e lo scaraventa verso la porta con il sinistro, palla larga non di molto. Ci prova anche Damsgaard poco dopo con un destro dalla lunga distanza: la palla sibila il palo alla sinistra di Skorupski. Al 61’ doppia clamorosa occasione per il Bologna: Palacio a tu per tu con Audero calcia addosso all’estremo difensore della Sampdoria, la palla arriva su piedi di Skov Olsen che se la sistema sul sinistro e calcia, ma è ancora Audero a superarsi e a dire di no. Al 70’ i rossoblù concretizzano il terzo gol: bravissimo Svanberg a recuperare palla a centrocampo e a involarsi verso l’area di rigore, tocco in profondità per Soriano che batte Audero con l’esterno destro. Rischiano di dilagare i rossoblù: Skov Olsen si avventa su una palla vagante in area di rigore e serve a rimorchio Svanberg, destro a botta sicura dello svedese salvato sulla linea da Bereszynski.