Bologna-Parma (Ansa)
Bologna-Parma (Ansa)

Bologna, 28 settembre 2020 - Il Bologna ospita al Dall'Ara il Parma di Liverani. I rossoblù sbloccano il risultato al 15' con un colpo di testa di Soriano sugli sviluppi di un corner. Lo stesso centrocampista felsineo realizza la propria doppietta personale al 30' e mette a referto un assist per Skov Olsen al minuto 57. I crociati tentano di riaprire la gara al 67', quando Skorupski sbaglia un rinvio e favorisce il gol di Hernani. Palacio chiude definitivamente il match al 91' e fissa il risultato sul 4-1 finale.

PRIMO TEMPO - Mihajlovic lancia dal 1' il giovane Hickey sulla fascia, Barrow, Soriano e Skov Olsen sostengono l'unica punta Palacio. Liverani sceglie un 4-3-1-2 con Kucka alle spalle dell'attacco veloce Gervinho-Karamoh. Il Parma si rende pericoloso nelle prime battute. Prima Gervinho crea scompiglio sulla sinistra finchè non ci mette una pezza Tomiyasu, poi Karamoh in contropiede premia un inserimento di Brugman; Skorupski è attento e non si fa scavalcare dal tentativo di pallonetto. Il Bologna cresce dopo una partenza a rilento e trova il gol del vantaggio al quarto d'ora. Barrow calcia forte e teso un calcio d'angolo, la palla si allunga sul secondo palo e Soriano è un rapace ad arrivarci per primo di testa. Sepe para ma quando la sfera aveva già superato la linea di porta. I rossoblù sfruttano il momento positivo per schiacciare gli avversari nella loro trequarti. Alla mezz'ora è nuovamente Soriano a firmare il 2-0 con una conclusione deviata dai sedici metri che si infila all'incrocio dei pali. Il Parma, molto in confusione, fatica a far salire il baricentro e non trova spunti per lanciare le punte.

SECONDO TEMPO - Il Bologna torna in campo sempre aggressivo e con voglia di chiudere la partita. Soriano condisce il suo match con un assist, quando al 57' serve Skov Olsen che approfitta di un buco nella difesa crociata e segna il 3-0. Kucka prova a suonare la sveglia per il Parma al 62', ma la sua conclusione dalla lunga distanza finisce in curva. I rossoblù combinano un pasticcio al 67': Skorupski sbaglia un rinvio e regala palla a Burgman, che lancia Hernani completamente dimenticato dai difensori di casa. Il brasiliano a tu per tu con il portiere non sbaglia e prova a rimettere in partita i crociati. La gara si complica ulteriormente per gli ospiti al 77', quando Iacoponi stende Palacio lanciato a rete e viene espulso. L'arbitro concede il calcio di rigore, poi il VAR rettifica la posizione del fallo e corregge in calcio di punizione dal limite dell'area. Barrow lo calcia forte sul palo del portiere, che blocca in due tempi. Sansone, appena entrato, si divora il quarto gol al minuto 82 su imbeccata di Skov Olsen che lo lancia davanti a Sepe, il quale gli chiude la porta in faccia. Palacio chiude definitivamente i giochi al 91': Medel filtra per l'argentino, che da posizione defilata calcia fortissimo sotto la traversa e batte l'estremo difensore avversario per il 4-1 finale.

Calendario e risultati - Classifica

Serie B, la prima giornata

Rivivi live testuale 

Gli altri risultati: Torino - Atalanta 2-4; Cagliari - Lazio 0-2; Sampdoria - Benevento 2-3; Inter - Fiorentina 4-3; Spezia - Sassuolo 1-4; Verona - Udinese 1-0; Crotone - Milan 0-2; Napoli - Genoa 6-0; Roma - Juventus 2-2

Premier League 2020, il City si arrende 5-2 al Leicester di un super Vardy

Bundesliga, ko Bayern Monaco e Dortmund

Ligue 1, il Rennes batte il St-Etienne: è vetta. PSG, Icardi ne fa due

Liga, doppietta all'esordio per Suarez nell'Atletico. Bene Barça e Real