Luca Rossettini
Luca Rossettini

Bologna, 16 agosto 2016 - È una cessione a sbloccare il mercato del Bologna. Luca Rossettini passa al Torino a titolo definitivo in cambio di due milioni di euro, non male per un difensore arrivato alle 31 primavere. Il centrale padovano rimasto per una sola stagione in rossoblù era anche nel mirino di Genoa e Udinese, il che ha scatenato un’asta al rialzo chiusa oggi da tre colpi di martelletto all’ultimo rilancio da parte del patron granata Urbano Cairo. Il tesoretto incamerato dal ds rossoblù Riccardo Bigon permetterà di scongelare anche le trattative in entrata e in particolare l’arrivo di Blerim Dzemaili, che a Casteldebole si è sottoposto alle visite mediche preliminari alla firma del contratto di un anno con opzione per una seconda stagione, prima del trasferimento per due anni ai Montreal Impact di Joey Saputo. Al Galatasaray andrà una buonuscita di mezzo milione di euro. E l’ingaggio del 30enne svizzero arriva al momento giusto visto l’ennesimo infortunio muscolare di Godfred Donsah; il ventenne ghanese ha accusato un risentimento muscolare nell’allenamento di sabato, all’indomani della vittoria di Coppa Italia sul Trapani. E gli esami a cui è stato sottoposto oggi hanno evidenziato una lesione di primo grado del muscolo pettineo di sinistra, con tempi di recupero di due settimane. Donsah salterà quindi le prime due giornate di campionato, domenica al Dall’Ara con il Crotone e il 28 agosto in casa del Torino del freschissimo ex Rossettini. Quest’ultimo dovrà essere rimpiazzato e i principali candidati per prendere il suo posto nel reparto arretrato sono il francese Herteaux dell’Udinese e il costaricano Gonzalez del Palermo. Possibile anche uno scambio Morleo-Keita con l’Entella. Per l’attacco sfuma Matri, che è pronto a firmare con il Sassuolo. Le alternative restano Pinilla dell’Atalanta e il romanista Sadiq, sempre impegnato con la Nigeria alle Olimpiadi di Rio. Quanto al caso Diawara in attesa dell’incontro delle prossime ore tra Bigon e il ds del Napoli Giuntoli torna a farsi sentire l’Aston Villa, che ribadisce l’offerta di 17 milioni di euro. Il Bologna sarebbe felicissimo di chiudere a questa cifra, ma il 19enne guineano continua a nicchiare perché non vuole giocare nella Serie B inglese e preferisce aspettare il ritorno alla carica di De Laurentiis o della Roma. Intanto oggi la squadra ha ripreso il lavoro con un allenamento mattutino, che ha segnato l'inizio della preparazione al debutto casalingo in campionato con il Crotone, in programma domenica 21 agosto alle ore 20.45.