Jeremie Boga (Ansa)
Jeremie Boga (Ansa)

Napoli, 27 maggio 2020 - Scende Riccardo Orsolini, sale Jeremie Boga: i lavori all'ombra del Vesuvio per trovare l'erede di José Callejon, sempre più lontano da un eventuale rinnovo, procedono a ritmo serrato, con l'esterno ivoriano balzato in pole negli ultimi giorni.

La decisione, a dirla tutta, più che voluta è imposta da cause di forza maggiore. Su tutte, la presa di posizione del Bologna e dello stesso entourage della sua punta di diamante, poco propensi rispettivamente a indebolire una squadra che da ora in avanti ha intenzione di dare l'assalto alla zona Europa e di trasferirsi dove non c'è il posto in campo garantito, per giunta nella stagione che condurrà all'Europeo. Ecco che quindi le attenzioni di Cristiano Giuntoli, pur restando in Emilia, si spostano dal capoluogo a Sassuolo, dove proprio oggi è rimbalzata con forza la notizia di un accordo raggiunto con il Chelsea: via il diritto di riacquisto del cartellino del giocatore nato in Francia, che ammontava a 8 milioni, a fronte di una spesa maggiore rispetto a quella pattuita la scorsa estate. Ai blues resta così soltanto la priorità in caso di futura rivendita dell'esterno, il cui destino adesso è tutto nelle mani del Sassuolo. La palla passa così ai neroverdi che, in attesa di decidere il da farsi, fissano il prezzo di Boga, che non si muoverà per meno di 30 milioni, destinati a lievitare qualora il campionato riprendesse e, con esso, la marcia del classe '97: per il momento come biglietto da visita bastano gli 8 gol e i 4 assist messi a referto in 24 partite. Numeri che hanno attirato le attenzioni di tanti club italiani, con Napoli e Milan in cima alla lista.

Vista l'urgenza di sostituire un pezzo da novanta come Callejon, è proprio la società di Aurelio De Laurentiis quella che monitora maggiormente la situazione, al punto da avere già una prima offerta pronta per essere formulata: il Sassuolo vedrà recapitarsi sulla scrivania una proposta compresa tra i 20 e i 25 milioni che tuttavia non basterà a spianare la strada al buon esito della trattativa, dato che la richiesta iniziale parte da 30 milioni. Difficile capire fin da ora le intenzioni degli azzurri, che dovranno riflettere anche sull'aspetto tattico: Boga, tra l'altro esterno sinistro di nascita, presenta infatti caratteristiche più offensive di Callejon e dello stesso osservato speciale Orsolini, ma trovare una copia identica dello spagnolo, capace di ricoprire con lo stesso profitto l'intera fascia, è assolutamente impossibile.