Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
7 apr 2022

Bodo Glimt-Roma 2-1: giallorossi rimontati e beffati in Conference League

Dal vantaggio alla sconfitta con errore di Rui Patricio: la qualificazione alle semifinali si deciderà all'Olimpico

7 apr 2022
ada cotugno
Sport
epa09877088 (L-R) - Glimt's Hugo Vetlesen, Ulrik Saltnes, Brice Wembangomo Runar Espejord and Elias Kristoffersen Hagen celebrate the 1-1 equalizer during the UEFA Conference League quarter final, first leg soccer match between Bodo Glimt and AS Roma at Aspmyra stadium in Bodo, norway, 07 April 2022.  EPA/Mats Torbergsen  NORWAY OUT
Bodo Glimt-Roma (Ansa)
epa09877088 (L-R) - Glimt's Hugo Vetlesen, Ulrik Saltnes, Brice Wembangomo Runar Espejord and Elias Kristoffersen Hagen celebrate the 1-1 equalizer during the UEFA Conference League quarter final, first leg soccer match between Bodo Glimt and AS Roma at Aspmyra stadium in Bodo, norway, 07 April 2022.  EPA/Mats Torbergsen  NORWAY OUT
Bodo Glimt-Roma (Ansa)

Bodo, 7 aprile 2022- Dalla vittoria alla sconfitta subita in rimonta nel primo atto delle semifinali di questa Conference League: la Roma torna dalla Norvegia con un altro KO, questa volta per 2-1. Pellegrini sblocca la partita alla fine del primo tempo, ma poi nella ripresa Wembangomo Vetlesen calano i colpi decisivi, aiutati anche dagli errori di Rui Patricio e Vina. I discorsi legati alla qualificazione alle semifinali restano ancora aperti, ma i giallorossi dovranno puntare alla vittoria nella partita di ritorno.

Primo tempo

I primi minuti della partita sono di attesa e studio, dato che la posta in palio è veramente alta. Il primo squillo lo offre il Bodo/Glimt dopo dieci minuti, con un tiro di Saltnes che finisce sull'esterno della rete dopo una leggera deviazione di Mancini. I norvegesi manovrano il pallone alla ricerca di spazi, ma la Roma resta compatta e non concede nessun varco a un avversario davvero vivace. Per trovare la prima grande occasione di questa partita i giallorossi devono attendere il 37', con Abraham che si libera di un avversario in area di rigore ma viene bloccato soltanto da un intervento di Haikin. I ragazzi di Mourinho però sono in crescita e al 43' riescono a sbloccare la partita grazie a capitan Pellegrini che sfrutta un pallone di Mkhitaryan per aprire le marcature da posizione defilata.

Secondo tempo

La fiducia della Roma sembra mancare nel secondo tempo dove torna a farsi vedere il Bodo/Glimt, più convinto rispetto alla prima frazione di gioco. E in effetti i norvegesi diventano pericolosi al 55', quando Wembangomo con un tiro dalla grande distanza riesce a trovare il pareggio, complice una disattenzione di Rui Patricio che non trattiene il pallone facendolo finire nella sua porta. La partita diventa più difficile per i giallorossi che adesso devono contenere gli attacchi degli avversari e di uno scatenato Pellegrino. A dare freschezza all'attacco della Roma ci pensa l'ingresso di Shomurodov, ma il tentativo migliore passa ancora tra i piedi di Pellegrini con un grande destro dal limite dell'area. La partita si capovolge a un minuto dal 90': sugli sviluppo di un calcio di punizione di PellegrinoVetlesen di testa trova la deviazione decisiva di Vina per segnare il 2-1. Il Bodo/Glimt ribalta il punteggio e trova ancora una vittoria in casa, prima di affrontare la trasferta dell'Olimpico dove la Roma sarà obbligata a vincere.

Leggi anche - Lipsia-Atalanta 1-1: la Dea non va oltre il pari

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?