Il Benevento festeggia la promozione in serie A (Ansa)
Il Benevento festeggia la promozione in serie A (Ansa)

Benevento, 29 giugno 2020 - Benevento, è qui la festa. La compagine campana supera 1-0 la Juve Stabia nel derby e può finalmente brindare alla promozione in A, con sette giornate d’anticipo. Il gol che certifica il ritorno, dopo due stagioni, in massima serie e risolve una partita complicata è di Marco Sau: l’ex del match mette a sedere Provedel e scarica il pallone in fondo al sacco al 71’. Da segnalare che le le Streghe sono rimaste in dieci uomini al 25’ per l’espulsione di Caldirola per qualche parola di troppo nei confronti dell’arbitro Marinelli. Gli uomini di Filippo Inzaghi, con questa vittoria, portano a termine una cavalcata trionfale: sin qui, hanno raccolto 23 successi, 7 pareggi e appena una sconfitta (con il Pescara ad inizio campionato). La compagine cara al presidente Vigorito, inoltre, eguaglia il record dell’Ascoli nella stagione 1977-78, quando i marchigiani conquistarono la promozione con sette giornate d’anticipo. In più, il Benevento con i tre punti di questa sera è anche matematicamente prima in classifica.

Nelle altre partite della serata spicca l’1-1 del Crotone sul campo dell’Ascoli, e il Cittadella (2-0 al Perugia) ne approfitta e aggancia proprio i pitagorici al secondo posto. Lo Spezia, dopo il 3-1 rifilato al Chievo, cade 2-1 in casa con il Pisa (i nerazzurri alimentano il loro sogno play-off, l’ottavo posto è distante un solo punto) e scivola a -2 dal secondo posto. Il Pordenone ha la meglio 2-0 della Virtus Entella e supera in classifica il Frosinone (sconfittoa 2-0 sul campo del Chievo). La zona play-off è chiusa dalla Salernitana: i campani, nell’anticipo delle 18.45, danno vita ad un pirotecnico 3-3 con la Cremonese. L’Empoli, 1-1 con il Pescara, resta a 2 punti dalla zona spareggi.

Se la lotta per la promozione è serrata, non è da meno quella per la salvezza. Con il Livorno ormai con il destino già segnato (i toscani soccombono 2-0 con il Venezia), è bagarre per i play-out. Emozionante il 2-2 tra Cosenza e Trapani. Gli ospiti, con il rigore di Taugourdeau e Dalmonte, si portano sul doppio vantaggio, mentre Baez e Asencio firmano la rimonta. Da segnalare anche il rigore fallito dai padroni di casa con capitan Bruccini al 24’. Gli uomini di Occhiuzzi si portano a -2 dalla zona spareggi; altresì, quelli di Castori restano a -4 dal 17° posto.

 





Serie B, 31a giornata

Salernitana-Cremonese 3-3 6’ e 67’ Celar (C), 73’ rig. Dziczek (S), 79’ e 96’ rig. Di Tacchio (S), 86’ Zortea (C) - giocata alle 18.45

Ascoli-Crotone 1-1 60’ Barberis (C), 78’ Trotta (A)

Benevento-Juve Stabia 1-0 71’ Sau

Chievo-Frosinone 2-0 54’ Obi, 56’ Vignato

Cittadella-Perugia 2-0 40’ rig. e 55’ rig. Diaw

Cosenza-Trapani 2-2 20’ rig. Taugourdeau (T), 37’ Dalmonte (T), 40’ Baez (C), 95’ Asencio (C)

Livorno-Venezia 0-2 19’ Longo, 22’ Capello

Pescara-Empoli 1-1 65’ Ciciretti (E), 76’ rig. Maniero (P)

Pordenone-Virtus Entella 2-0 52’ Mazzocco, 91’ Barison

Spezia-Pisa 1-2 26’ Gyasi (S), 38’ e 86’ Marconi (P)


 






















Classifica

Benevento* 76; Crotone e Cittadella 52; Spezia 50; Pordenone 49; Frosinone 48; Chievo 45; Salernitana 44; Pisa 43; Empoli 42; Virtus Entella 41; Perugia 40; Venezia e Pescara 39; Juve Stabia 36; Cremonese 34; Ascoli 33; Cosenza 31; Trapani** 29; Livorno 21

*promosso in Serie A; ** un punto di penalizzazione