Benevento-Sampdoria (Ansa)
Benevento-Sampdoria (Ansa)

Benevento, 7 febbraio 2021 - Benevento e Sampdoria aprono la domenica di Serie A con l'anticipo delle 12:30 della 21esima giornata. Al Vigorito va in scena un primo tempo piuttosto equilibrato, mentre nella ripresa Caprari sblocca il risultato con la complicità di un imperfetto Audero. I blucerchiati tornano in partita grazie alle sostituzioni di Ranieri, che danno nuova linfa alla squadra. Damsgaard effettua un ottimo assist per Keita, che pareggia i conti al minuto 80. Le Steghe salgono a 23 punti, la Samp è a quota 27.

Primo tempo

Inzaghi scende in campo con il 4-3-2-1 e Insigne, Caprari e Lapadula in attacco. Ranieri risponde con il suo solido 4-4-2 e il tandem offensivo Keita-Torregrossa. Ionita è il primo a cercare la porta avversaria durante la fase di studio del match, ma la sua conclusione dalla distanza termina innocua sul fondo. La Sampdoria risponde al 21', quando Tuia commette un errore in fase di impostazione e Jankto recupera palla. Keita entra in area e calcia, Montipò respinge centrale e ancora Jankto serve in qualche modo Torregrossa, che davanti alla porta spalancata reallizza in posizione di fuorigioco. I blucerchiati crescono con il passare dei minuti e tornano a rendersi pericolosi al 45'. Keita controlla sui sedici metri, si gira in un fazzoletto e calcia verso il secondo palo. Montipò attento devìa in angolo. Il Benevento riparte in contropiede negli ultimi secondi della prima frazione di gioco, Caprari ci prova col destro a giro ma una deviazione salva Audero. Un primo tempo equilibrato si conclude sullo 0-0.

 

Secondo tempo

 

Il Benevento apre la ripresa con un'occasione gigantesca. Lapadula nel cuore dell'area gestisce bene il pallone e serve Caprari, che tutto solo e da posizione favorevole spedisce a lato di pochi centimetri. Le Streghe sbloccano il risultato al 55': la Samp si difende dentro la propria area, Caprari va sul fondo e anzichè crossare calcia direttamente verso la porta. Audero rimane sorpreso e subisce gol da posizione estremamente defilata. I blucerchiati continuano a soffrire le ripartenze e le incursioni degli avversari. Audero riscatta parzialmente l'errore del gol con due buone parate, una al minuto 62 e l'altra al 67'. Ranieri butta nella mischia Damsgaard, che dopo pochi secondi propizia la rete del pareggio. Il danese raccoglie una seconda palla dopo un corner a favore, salta l'avversario sul fondo e regala un cioccolatino a Keita, che a due passi dalla porta non può sbagliare l'1-1 all'80'. Gli ospiti assediano l'area avversaria nei minuti di recupero, senza però riuscire a sfondare il muro difensivo di Inzaghi. 

Leggi anche: Genoa-Napoli 2-1, l'ex Pandev punisce gli azzurri