L'esultanza di Moncini
L'esultanza di Moncini

Benevento, 25 maggio 2019 – Serviva un’impresa al Cittadella, e impresa è stata. I veneti ribaltano la sconfitta per 2-1 dell’andata e vincono 3-0 al Vigorito, contro un Benevento molto confusionario. Uno-due micidiale allo scadere della prima frazione, con le reti prima di Diaw su errore di Montipò e poi di Panico, nella ripresa Moncini di tacco completa il capolavoro. Cittadella che vola in finale playoff, dove affronterà una tra Verona e Pescara.

SUPER CITTADELLA – Bucchi sceglie il tandem composto da Coda e Insigne dal 1’, Venturato risponde con Panico alle spalle di Moncini e Diaw. Partono forte i padroni di casa, che all’8’ sfiorano il vantaggio: cross dalla sinistra di Letizia per l’inserimento di testa di Insigne, che non trova il gol solo grazie ad un bell’intervento di Paleari. Il Benevento continua ad attaccare, Insigne in area di rigore calcia a botta sicura ma salva tutto Adorni che si immola e devia in corner. Al 18’ gol annullato ai campani: Viola batte un calcio d’angolo che finisce direttamente in porta, ma l’arbitro ferma tutto per un fallo in attacco. Al 35’ passa in vantaggio il Cittadella: Paleari compie un miracolo su Ricci, ripartono in contropiede i veneti con l’imbucata di Panico per Diaw, che sfrutta il liscio clamoroso di Montipò per depositare la palla nella porta sguarnita. Trema il Benevento, e il Cittadella sfiora il raddoppio: cross dalla sinistra per l’inserimento di Siega, che impatta di testa colpendo il palo. Ma l’appuntamento con lo 0-2 è solo rimandato di due minuti: Panico rientra sul destro e calcia, deviazione decisiva di Viola che beffa Montipò. All’intervallo è 0-2, e il Cittadella sarebbe clamorosamente qualificato in finale.

LA CHIUDE MONCINI – La ripresa inizia con l’ingresso in campo di Improta, Benevento che cerca il gol qualificazione. Ma al 54’ è il Cittadella a segnare ancora: palla messa dentro da Branca per Moncini, bravissimo a deviare di tacco alle spalle di Montipò. Sbanda il Benevento, il Cittadella sfiora il quarto gol: Diaw calcia da fuori area, Montipò si distende e devia in calcio d’angolo. Al 69’ il Cittadella cala il poker con Iori, ma l’arbitro annulla tutto per fuorigioco: dopo tre minuti di controllo Var la decisione viene confermata. Il Benevento cerca di riaprire disperatamente la gara ma non riesce a rendersi pericoloso, il Cittadella controlla e gestisce il triplo vantaggio. Ci prova all’84’ Insigne al volo, ma Paleari si distende e mette nuovamente in corner. Gli ultimi sforzi del Benevento non portano risultati, dopo sette minuti di recupero finisce 3-0 per il Cittadella, che ribalta l’1-2 dell’andata e vola in finale playoff!

ANDREA TREZZA

Benevento, 25 maggio 2019 – Serviva un’impresa al Cittadella, e impresa è stata. I veneti ribaltano la sconfitta per 2-1 dell’andata e vincono 3-0 al Vigorito, contro un Benevento molto confusionario. Uno-due micidiale allo scadere della prima frazione, con le reti prima di Diaw su errore di Montipò e poi di Panico, nella ripresa Moncini di tacco completa il capolavoro. Cittadella che vola in finale playoff, dove affronterà una tra Verona e Pescara.

SUPER CITTADELLA – Bucchi sceglie il tandem composto da Coda e Insigne dal 1’, Venturato risponde con Panico alle spalle di Moncini e Diaw. Partono forte i padroni di casa, che all’8’ sfiorano il vantaggio: cross dalla sinistra di Letizia per l’inserimento di testa di Insigne, che non trova il gol solo grazie ad un bell’intervento di Paleari. Il Benevento continua ad attaccare, Insigne in area di rigore calcia a botta sicura ma salva tutto Adorni che si immola e devia in corner. Al 18’ gol annullato ai campani: Viola batte un calcio d’angolo che finisce direttamente in porta, ma l’arbitro ferma tutto per un fallo in attacco. Al 35’ passa in vantaggio il Cittadella: Paleari compie un miracolo su Ricci, ripartono in contropiede i veneti con l’imbucata di Panico per Diaw, che sfrutta il liscio clamoroso di Montipò per depositare la palla nella porta sguarnita. Trema il Benevento, e il Cittadella sfiora il raddoppio: cross dalla sinistra per l’inserimento di Siega, che impatta di testa colpendo il palo. Ma l’appuntamento con lo 0-2 è solo rimandato di due minuti: Panico rientra sul destro e calcia, deviazione decisiva di Viola che beffa Montipò. All’intervallo è 0-2, e il Cittadella sarebbe clamorosamente qualificato in finale.

LA CHIUDE MONCINI – La ripresa inizia con l’ingresso in campo di Improta, Benevento che cerca il gol qualificazione. Ma al 54’ è il Cittadella a segnare ancora: palla messa dentro da Branca per Moncini, bravissimo a deviare di tacco alle spalle di Montipò. Sbanda il Benevento, il Cittadella sfiora il quarto gol: Diaw calcia da fuori area, Montipò si distende e devia in calcio d’angolo. Al 69’ il Cittadella cala il poker con Iori, ma l’arbitro annulla tutto per fuorigioco: dopo tre minuti di controllo Var la decisione viene confermata. Il Benevento cerca di riaprire disperatamente la gara ma non riesce a rendersi pericoloso, il Cittadella controlla e gestisce il triplo vantaggio. Ci prova all’84’ Insigne al volo, ma Paleari si distende e mette nuovamente in corner. Gli ultimi sforzi del Benevento non portano risultati, dopo sette minuti di recupero finisce 3-0 per il Cittadella, che ribalta l’1-2 dell’andata e vola in finale playoff!