La presentazione di Balotelli
La presentazione di Balotelli

Marsiglia, 23 gennaio 2019 - Balotelli non vede l'ora di ricominciare e di mettersi alle spalle un inizio di stagione non facile con la maglia del Nizza. Mario è sbarcato a Marsiglia, dove oggi è stato presentato ufficialmente. C'è grande attesa attorno al centravanti classe '90: a lui vengono chiesti quei gol che sono mancati finora all'Olympique di Rudi Garcia, che nonostante mille difficoltà è in lotta per la zona Champions League. "So che i tifosi pretendono molto, ma per me è una cosa normale e giusta. Spero di renderli felici, anche perché penso di essere molto simile ai marsigliesi", le parole dell'attaccante ex Inter e Milan. 

Ma come sta Super Mario, a secco di gare giocate dallo scorso 4 dicembre? "Per essere in forma devi allenarti in gruppo. Io ho lavorato da solo: fisicamente sto bene, mi occorre solo ritrovare il ritmo partita - sottolinea Balo - Contratto di sei mesi? Bisogna chiederlo al mio agente (Mino Raiola, ndr). Non ho problemi con i giornalisti francesi. Non mi piacere parlare, anche perché spesso quando lo faccio le mie parole vengono fraintese. Allenarmi e fare gol è più importante". 

Balo ammette poi - sinceramente - di non conoscere a menadito la storia del Marsiglia. "So che ha vinto la Champions League e che si tratta di una società famosa in tutto il mondo". Mentre non ha titubanze su quelli che sono gli obiettivi: "Voglio aiutare la squadra a fare il meglio possibile. Sicuramente sento il desiderio di segnare, ma non deve essere una questione di vita o di morte. Sono stato sfortunato in questa prima parte di stagione con il Nizza". Nizza che nel giorno dell'addio ha voluto salutare Mario con una lettera intitolata "la fine di una bella storia", a testimonianza di come la punta nativa di Palermo abbia lasciato un buon ricordo. Adesso Balotelli è pronto e carico per conquistare il suo nuovo club e i suoi nuovi tifosi.