Un contrasto fra Balotelli e Chiellini
Un contrasto fra Balotelli e Chiellini

Milano, 12 maggio 2020 - La quiete dopo la tempesta. Hanno fatto pace Giorgio Chiellini e Mario Balotelli dopo quanto accaduto nei giorni scorsi. L'attaccante del Brescia, risentito da quanto scritto dal difensore della Juventus nella propria autobiografia ("Mario è una persona negativa, senza rispetto per il gruppo, roba da prenderlo a schiaffi), aveva risposto a tono all'ex compagno di Nazionale. "Io almeno ho la sincerità e il coraggio di dire le cose in faccia. Tu dal 2013 avresti avuto tante occasioni per farlo, comportandoti da vero uomo, ma non l’hai fatto - il messaggio social di Super Mario - Chissà cosa dirai un giorno dei compagni di oggi, strano capitano. Se questo vuol dire essere un campione, allora preferisco non esserlo. E alla maglia azzurra non ho mai mancato di rispetto". 

Per mettere la parola fine alla polemica, è servito l'intervento de "Le Iene", che prima sono state a casa di Balotelli, poi da Chiellini e infine hanno fatto sì che i due si chiarissero in videochiamata, con tanto di maglietta regalata al capitano della Vecchia Signora da parte del classe '90. "Non c'è mai stata una guerra", ha subito precisato il centravanti. "Ci sono stati degli screzi, a me dispiace ma qualcosa dovevo dire, Mario, poi ti avrei scritto fra un po', te lo dirò di persona, più avanti - il commento di Chiellini - Hai fatto bene a rispondermi. Ero indeciso se metterlo, però non raccontare nulla mi sembrava da falso e ipocrita. Mi prendo annessi e connessi". 

Una volta sistemata la faccenda, i due hanno trovato anche il modo di scherzarci su. "Ma questo libro non potevi pubblicarlo tra cinque anni?", ha domandato Balo. "Ma sono troppo vecchio Mario, io smetto tra poco. Poi non mi legge più nessuno, è quello il problema. Il prossimo libro lo potrai scrivere tu", la replica divertita di Chiellini. "No, sarebbe troppo lungo un mio libro...", ha concluso l'ex Inter e Milan.